Liga: ecco perché adesso Benzema ha in mano il Real Madrid

Mai l'attaccante francese aveva segnato tanto ai primi di settembre come quest'anno: 5 gol. Il suo miglior avvio risaliva alla stagione 2008-09 nel Lione con 3 gol.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

In Francia lo sanno bene: per essere realmente buono un vino deve arrivare al giusto invecchiamento. E Karim Benzema, che a dire il vero ha sempre fornito ottime "annate", ora sembra aver raggiunto davvero la perfetta "maturazione" per soddisfare l'esigente palato dei tifosi del Real Madrid.

Un inizio così scoppiettante l'attaccante francese non lo aveva mai avuto: 5 reti fra 3 match di Liga - dove ha già realizzato due doppiette, a Girona e Leganes - e uno di Supercoppa Uefa... e la nave blanca va, anche senza Cristiano Ronaldo.

Per trovare qualcosa di paragonabile bisogna risalire quasi alla preistoria: dieci anni fa, quando militava ancora nel Lione, Karim era riuscito ad andare a segno 3 volte nelle prime tre giornate, mentre in Liga, prima di oggi, il suo miglior avvio datava la stagione 2011-12: una doppietta al Getafe alla seconda di campionato.

Liga: ecco perché adesso Benzema ha in mano il Real Madrid

Svanito ai supplementari l'obiettivo della Supercoppa europea, se il Real Madrid non ha ancora sbagliato un colpo nei primi tre match di Liga può ringraziare soprattutto il suo corazziere francese che, se non è campione del mondo, lo deve ai suoi difficili rapporti con Deschamps. Proprio dal sogno mondiale svaporato nasce una parte dell'esplosione del Benzema 2.0. Arrivato a Valdebebas quando la maggior parte dei suoi compagni era ancora in vacanza, Karim ha fatto una preparazione completa e ora ne coglie i frutti. Inoltre, passati i 30 anni, il francese sembra aver raggiunto una nuova maturità: ha più esperienza, freddezza e coscienza dei propri mezzi.

BenzemaGetty Images

Tutte doti che non sono sfuggite a Lopetegui che gli ha dato le chiavi dell'attacco del Real Madrid. Una fiducia incondizionata che regala piena tranquillità al bomber che sta lavorando anche molto sul proprio fisico, per asciugare i suoi muscoli e diventare più esplosivo, più veloce e più forte. Non proprio un metodo Cristiano Ronaldo, ma quasi.

BenzemaGetty Images
Benzema e Ramos, la vecchia guardia del Real Madrid

Benzema-Cristiano Ronaldo 5-0

Già, Cristiano Ronaldo: è indubbio che l'addio del portoghese lo abbia facilitato e sia probabilmente il motivo principale di questa sua "seconda vita". Non che la cosa gli pesasse, ma con CR7 il suo ruolo era quello della spalla e a lui andava bene così: servire assist, fare da sponda o fungere da boa, per Karim valeva tanto quanto segnare - 197 i suoi gol nel Real Madrid, che ne fanno il terzo marcatore di tutti i tempi davanti a glorie come Puskas e Di Stefano, a fronte di 113 assist in 416 partite - ma adesso è lui il terminale principe, tocca a lui divertirsi fino in fondo e prendersi i titoli dei giornali.

Benzema RonaldoGetty Images

Benzema e Cristiano Ronaldo erano una coppia, forse strana, ma perfetta e oliatissima: uno portava il numero 9 sulla schiena ma giocava come un 10, l'altro vestiva il 7 ma segnava come un 9. E adesso che la coppia è "scoppiata", il francese si sta togliendo qualche soddisfazione. Intanto, finora il bilancio nel confronto col suo ex partner è nettamente a suo favore: Benzema-Cristiano Ronaldo 5-0.

Vota anche tu!

Chi segnerà più gol in questa stagione?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.