Liga, 3^ giornata: risultati, classifica e prossimo turno

Il Betis vince il derby dell'Andalusia battendo il Siviglia 1-0 grazie al gol di Joaquin. Il Barça asfalta l'Huecas e il Real continua a vincere anche senza CR7.

Joaquin festeggia il gol che regala al Betis la vittoria nel derby contro il Siviglia Getty Images

134 condivisioni 0 commenti

di

Share

Una Liga che già fa emozionare. Nonostante siano state giocate solo nove gare in questa terza giornata, sono ben 29 i gol messi a segno dalle squadre spagnole in questo turno di campionato. Merito soprattutto del Barcellona che ha asfaltato il neo promosso Huesca con un sonoro 8-2. Artefici della bellissima vittoria? Messi e Suarez. L'argentino in modo particolare è stato spaziale. Due gol e due assist e le solite giocate che lo hanno reso celebre in tutto il mondo. Senza Cristiano Ronaldo è lui il re della Liga.

A proposito di CR7, dalle parti di Madrid non se la stanno cavando affatto male senza l'asso portoghese, anzi. Sono già 10 i gol messi a segno in queste prime tre giornate di Liga dal Real Madrid, solo due in meno dei rivali del Barcellona che ne hanno fatti 8 in una sola partita in questo turno. Nella vittoria per 4-1 contro il Leganes c'è la firma di Benzema (doppietta) che si sta prendendo la scena, ora che Ronaldo non c'è, e segna che è una meraviglia: già quattro gol in tre gare, non male. Assieme a lui gira a meraviglia anche Gareth Bale, insomma: Ronaldo non si piange dalle parti di Madrid.

Benissimo in queste prime giornate ha fatto anche il Celta Vigo, terzo posto in solitaria a sette punti. Sta deludendo l'Atletico Madrid del Cholo Simeone sconfitto in questa giornata proprio dal Celta e al momento a quota 4 punti assieme ad altre nove squadre, decimo a causa della differenza reti. Ha chiuso il terzo turno di Liga il derby di Siviglia che ha visto il Betis uscirne vincitore grazie al gol della bandiera del club, Joaquin. Il giocatore più anziano ad aver segnato nel derby andaluso. Poche emozioni come dicevamo.

Liga, i risultati della 3^ giornata

Alcune sorprese in questa terza giornata di Liga che ci ha regalato ben 29 gol. La più clamorosa? La sconfitta esterna dell’Atletico Madrid che cade sul campo del Celta Vigo, sorpresa di questo inizio di stagione. Bene il Real Madrid che continua a vincere anche senza Cristiano Ronaldo: mattatore del 4-1 ai danni del Leganes, Karim Benzema. Un Barcellona fuori categoria, invece, asfalta letteralmente il malcapitato e neopromosso Huesca con una goleada: 8-2, il risultato finale. La vittoria porta la firma di Leo Messi (partita mostruosa) e Luis Suarez: doppietta per entrambi.

Seconda sconfitta per il Villareal che perde di misura contro il Girona (rete di Stuani) ed ora è terzultimo. Pareggia, invece, il Valencia che va sotto per due volte contro il Levante, ma riesce a strappare 1 punto importante. Posticipata Rayo Vallecano-Athletic Bilbao a causa dei lavori in corso allo stadio Vallecas. La terza squadra di Madrid dovrà mettere a norma in tempi brevi lo stadio che da tempo versa in condizioni precarie. L’allarme è scattato dopo l’incidente dello scorso 19 agosto quando un bimbo di 4 anni è accidentalmente caduto in un fossato profondo più di un metro (fortunatamente è rimasto illeso). La fine dei lavori è prevista per ottobre, dunque il Rayo salterà le gare interne contro Athletic Bilbao, Alaves ed Espanyol. Ecco di seguito i risultati di questa giornata:

  • Getafe-Real Valladolid 0-0
  • Eibar-Real Sociedad 2-1
  • Villareal-Girona 0-1
  • Celta Vigo-Atletico Madrid 2-0
  • Rayo Vallecano-Athletic Bilbao Posticipata
  • Real Madrid-Leganes 4-1
  • Levante-Valencia 2-2
  • Alaves-Espanyol 2-1
  • Barcellona-Huesca 8-2
  • Betis-Siviglia 1-0

Classifica

Classifica che vede in testa due delle tre squadre candidate alla vittoria finale: Barcellona e Real Madrid. Molto in ritardo l’altra candidata alla vittoria finale della Liga: l’Atletico Madrid, infatti, è solo decimo e in difficoltà in questa prima parte di stagione. Si conferma, invece, dopo la bella stagione dello scorso anno il Celta Vigo, terzo in solitaria. Male Valencia e Villareal in coda alla classifica. Le due avevano chiuso lo scorso campionato qualificandosi alle coppe europee. Ottimo l’inizio di campionato del Levante, al momento quarto e lo scorso invischiato nella lotta per non retrocedere.

  1. Barcellona 9
  2. Real Madrid 9
  3. Celta Vigo 7
  4. Levante 4
  5. Siviglia 4
  6. Athletic Bilbao 4
  7. Espanyol 4
  8. Real Sociedad 4
  9. Getafe 4
  10. Atletico Madrid 4
  11. Alaves 4
  12. Girona 4
  13. Betis 4
  14. Huesca 4
  15. Eibar 3
  16. Real Valladolid 2
  17. Valencia 2
  18. Villareal 1
  19. Leganes 1
  20. Rayo Vallecano 0

Le partite del prossimo turno

Nessun match di cartello nella quarta giornata di Liga. Il Real andrà in trasferta al San Mamés contro l'Athletic Bilbao, una trasferta non semplice che potrebbe nascondere delle insidie, considerato anche che la squadra di Berizzo ha riposato in quest'ultimo turno. Anche il Barcellona giocherà in trasferta contro la Real Sociedad, sconfitta nell'ultimo turno dall'Eibar. Intrigante Valencia-Betis, partita che dasrà delle risposte soprattutto in chiave europea.

  • Huesca-Rayo Vallecano, venerdì 14 settembre ore 21.00
  • Atletico Madrid-Eibar, sabato 15 settembre ore 13.00
  • Real Sociedad-Barcellona, sabato 15 settembre ore 16.15
  • Valencia-Betis, sabato 15 settembre ore 18:30
  • Athletic Bilbao-Real Madrid, sabato 15 settembre ore 20:45
  • Leganes-Villareal, domenica 16 settembre ore 12:00
  • Espanyol-Levante, domenica 16 settembre ore 16.15
  • Real Valladolid-Alaves, domenica 16 settembre ore 18:30
  • Siviglia-Getafe, domenica 16 settembre ore 20.45
  • Girona-Celta Vigo, lunedì 17 settembre ore 21.00

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.