Premier League, Guardiola difende Mourinho: "È un grande allenatore"

Dopo le critiche ricevute in questo inizio di stagione, l'allenatore del Manchester City loda lo Special One: "Se alleni a questo livello vuol dire che sei un top".

252 condivisioni 0 commenti

di

Share

La Premier League è appena iniziata ma la situazione per José Mourinho è già complicata. L'allenatore del Manchester United è al centro delle polemiche sin da questa estate, in cui ha più volte criticato la sua dirigenza per le (a suo parere poche) mosse di calciomercato.

In più, i risultati delle prime partite del campionato per i Red Devils sono stati negativi con due sconfitte nelle prime tre giornate che hanno portato lo Special One sulla difensiva nelle conferenze stampa: dopo lo 0-3 col Tottenham infatti il portoghese se n'è andato chiedendo più rispetto nei suoi confronti da parte dei giornalisti.

Con la sosta delle Nazionali che si avvicina, il Manchester United ha un ultimo impegno in Premier League prima dello stop forzato e un risultato negativo metterebbe a rischio la panchina di Mourinho. Che però in queste ore è stato difeso da uno dei suoi storici rivali, Pep Guardiola.

Premier League, Guardiola: "Mourinho è un grande allenatore"

Il tecnico del Manchester City ha parlato in vista della partita contro il Newcastle di questa sera e a una domanda sulla situazione dei rivali dello United ha risposto con diplomazia, lodando il lavoro e la carriera di Mourinho.

Purtroppo il lavoro dell'allenatore è così: se vinci sei bravo, se perdi sei un incapace. Ma se alleni a questo livello vuol dire che sei un grande manager.

Parole importanti da parte dell'allenatore dei campioni d'Inghilterra in carica che quest'anno puntano a confermarsi in Premier League e cercare l'assalto alla Champions. In più Guardiola è sicuro che i Red Devils, e soprattutto Mourinho, potranno rialzare la testa.

Siamo soltanto all'inizio della stagione che partirà davvero solo dopo la pausa. Ci sono ancora tanti punti in palio, lo United è una grande squadra.

In un momento difficile per la sua carriera, nel quale si parla anche di un suo possibile avvicendamento sulla panchina del Manchester United, Mourinho riceve una mano inaspettata da un rivale di vecchia data. Che però non gli ha risparmiato un'ultima stoccata riguardo il suo sfogo in cui ha detto di meritare rispetto in quanto tecnico più vincente in Premier.

Non metterò mai in dubbio la sua bravura. Ma non gira tutto intorno alle vittorie, non si possono giudicare gli allenatori solo per i trofei.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.