Italia: i convocati di Mancini per le sfide contro Polonia e Portogallo

Il commissario tecnico della Nazionale ha sciolto le riserve e comunicato i nomi dei giocatori per le due sfide di Nations League: tra le novità Zaniolo, Lazzari e Biraghi.

761 condivisioni 0 commenti

di

Share

La voglia è tanta. Per la prima volta dopo 60 anni l'Italia è rimasta fuori da un Mondiale, quello di Russia 2018, e sicuramente dovrà ancora passare molto tempo prima che la delusione possa essere smaltita.

La voglia è tanta, appunto, e l'occasione della Nations League è ghiotta. Non avrà magari il fascino di una Coppa del Mondo, d'accordo, però giocatori, staff e anche tifosi sembrano aggrapparsi alla nuova chance per avviare insieme una difficile risalita.

Le prime amichevoli della gestione Mancini hanno dato esiti discordanti: di sicuro contro la Francia la differenza di classe e di sistema di gioco è parsa evidente, mentre la vittoria contro l'Arabia Saudita e il pareggio con gli olandesi possono essere visti come un confortante brodino caldo.

Italia: i convocati di Mancini per le sfide contro Polonia e Portogallo

Adesso si fa (quasi) sul serio, stop agli esperimenti, è ora di crescere per davvero. Per le due sfide di Nations League, in programma prima contro la Polonia - venerdì 7 settembre, ore 20.45 a Bologna - e poi contro il Portogallo - lunedì 10 settembre, ore 20.45 a Lisbona - privo di Cristiano Ronaldo, che ha preferito concentrarsi sulla nuova esperienza alla Juventus, Mancini ha convocato i seguenti giocatori:

  • Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino)
  • Difensori: Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Mattia Caldara (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Genoa), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Manuel Lazzari (Spal), Alessio Romagnoli (Milan), Daniele Rugani (Juventus), Davide Zappacosta (Chelsea)
  • Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Marco Benassi (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Nicolò Zaniolo (Roma)
  • Attaccanti: Mario Balotelli (Nizza), Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Giacomo Bonaventura (Milan), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Pietro Pellegri (Monaco), Simone Zaza (Torino).
BalotelliGetty Images

Oltre ai lungodegenti come Verratti - che manca in Azzurro dalla sconfitta contro l'Argentina a marzo - Conti e Spinazzola, si sono aggiunti agli indisponibili anche De Sciglio e Florenzi. Tra le novità spiccano Zaniolo, Biraghi e Lazzari.

I precedenti

Contro la Polonia vantiamo un'ottima tradizione casalinga, che vede gli Azzurri finora imbattuti, mentre nelle 14 sfide totali registriamo 5 vittorie, 6 pareggi e 3 sconfitte. Ancora migliore il ruolino dell'Italia contro il Portogallo: 18 vittorie in 25 partite complessive, con due pareggi e 5 sconfitte.

Mancini NazionaleGetty Images

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.