Tensione Sergio Ramos-Salah: lo spagnolo tocca la spalla dell'egiziano

Tutto per colpa del fallo in finale di Champions League: il difensore viene premiato, poi prima di tornare al posto sfiora l'attaccante dei Reds sulla famosa spalla...

1k condivisioni 1 commento

di

Share

Miglior difensore dell'ultima Champions League, miglior provocatore della premiazione avvenuta a Montecarlo, nel giorno stesso dei sorteggi della nuova fase a gironi. Era vestito a puntino, Sergio Ramos. Ma la sua mossa è stata considerata poco elegante ed è già al centro delle discussioni social e dei principali media internazionali.

La ricostruzione: lo spagnolo viene chiamato sul palco, riceve il riconoscimento della scorsa edizione, in cui si è confermato come una delle colonne portanti del Real Madrid. Capitano non a caso. Ma torniamo al premio prestigioso: i ringraziamenti, poi un breve discorso per elogiare lo “spogliatoio-famiglia” del Real e il ritorno al posto. 

Solo che Sergio Ramos, un attimo prima di rimettersi seduto, passa accanto a Salah e con la mano sinistra lo tocca sulla spalla infortunata nell’ultima finale di Champions League. Sì, proprio lei, quella diventata famosa per il suo fallo: trattenuta fino all’ultimo, fratturata volontariamente. Almeno secondo i più maliziosi. Per quel colpo Salah fu costretto alla sostituzione nel primo tempo. E quasi saltava pure il Mondiale in Russia. 

Tensione Sergio Ramos-Salah: lo spagnolo tocca la spalla dell'egiziano

Sergio Ramos il solito, Sergio Ramos lo scorretto, Sergio Ramos l’istigatore. Che i rapporti non fossero idilliaci (eufemismo) lo si era capito anche prima del gesto del difensore. Salah lo aveva ignorato, i due non si erano nemmeno salutati. Il premio consegnato e il discorso di ringraziamento sono stati il prembolo:

Essere il capitano del Real Madrid è un grandissimo privilegio e anche una responsabilità. Non è facile guidare un gruppo con culture diverse. Siamo una famiglia, questa è la chiave del successo. Spero che potremo festeggiare per molti altri anni questo trofeo.

Ed ecco le scalette, il riconoscimento lasciato nelle mani di una delle assistenti del Grimaldi Forum di Montecarlo. Infine il tocco sibillino: mano sinistra poggiata, le dita che scorrono sulla spalla come per dire «Ricordati: sono stato io a farti questo…». Il fallaccio e la pacca indirizzata a mesi di distanza dalla partita tra Real e Liverpool. Lo avrà fatto apposta? Il web non ha dubbi e si è già scatenato. 

Sergio RamosGetty Images
Sergio Ramos, 32 anni, è stato premiato come migliore difensore dell'ultima Champions League

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.