Spagna, la rivoluzione di Luis Enrique: tornano Albiol, Suso e Morata

Le Furie Rosse ripartono dall'ex tecnico del Barcellona che, alle prese con i ritiri dalla Nazionale di Iniesta, Piqué e David Silva, esclude anche altri nomi eccellenti.

801 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo il golpe di Florentino Perez che, con un coupe de theatre, aveva prelevato Lopetegui praticamente dal bus col quale stava portando la Nazionale all'esordio mondiale e le conseguenti confuse polemiche che ne sono seguite, alla Spagna occorreva un punto fermo.

E la Federazione iberica non ha avuto difficoltà a individuarlo. Se per tappare la falla in Russia i tempi erano strettissimi e si era deciso di fare fuoco con la legna che c'era a disposizione - con Fernando Hierro che aveva accettato, appunto, di bruciarsi con grande senso di responsabilità - al termine di una rassegna da dimenticare, la scelta era obbligata.

Luis Enrique è l'uomo giusto per la ricostruzione. Forgiato prima in Serie A in una stagione sulla panchina della Roma e poi in Liga, al Celta Vigo, è approdato al Barcellona dove, in tre anni, ha messo insieme un palmares che parla per lui: 9 titoli, compreso il triplete del 2015. E prima di dire che con quei giocatori sono bravi tutti è consigliabile andare a vedere come se l'erano cavata i suoi più immediati predecessori.

Luis Enrique SpagnaGetty Images

Spagna, la rivoluzione di Luis Enrique: tornano Albiol, Suso e Morata

Nella sua carriera, il nuovo selezionatore non ha mai guardato in faccia a nessuno e questa è la linea di condotta che sembra aver scelto anche nei suoi primi passi al timone delle Furie Rosse. Asturiano, da giocatore ha militato sia nel Real Madrid che nel Barcellona, una garanzia di imparzialità, insomma. Con serenità, infatti, Luis Enrique ha avviato la sua prima rivoluzione alla guida della Spagna.

Luis Enrique e Jordi AlbaGetty Images
Luis Enrique e Jordi Alba insieme ai tempi del Barcellona

Alle prese con gli annunciati addii di tre pilastri del peso di Andres Iniesta, Gerard Piqué e David Silva, Lucho ne ha approfittato per chiamare facce nuove o "riservisti" navigati che però il Mondiale lo avevano visto alla televisione - come Albiol, Suso, Morata o Ceballos fra gli altri - lasciando nel contempo a casa nomi di peso come Reina, Jordi Alba, Koke e Lucas Vázquez.

A casa nomi eccellenti

In sintesi, sono 13 i reduci della campagna di Russia: De Gea e Kepa fra i portieri, Carvajal, Azpilicueta, Nacho e Ramos in difesa; Busquets, Saúl e Thiago a centrocampo, Isco, Asensio, Diego Costa e Rodrigo in attacco. Sono 11, invece, fra volti nuovi e cavalli di ritorno: Pau López, Albiol, Diego Llorente, Íñigo Martínez, Marcos Alonso, Gayá, Sergi Roberto, Rodri, Ceballos, Morata e Suso. Oltre ai tre ritirati eccellenti, rimangono invece a casa Reina, Odriozola, Monreal, Jordi Alba, Koke, Lucas Vázquez e Aspas. E se ha fatto scalpore la convocazione di Diego Llorente, ancora convalescente dopo l'operazione, Luis Enrique non si è fatto pregare e, nel video scelto come mezzo inconsueto per diramare le convocazioni ha spiegato così la sua scelta:

Diego ha un passato molto interessante e un grande futuro. Credo sia molto importante che lui stia comunque con noi, per conoscerci meglio, anche solo per chiacchierare, e penso gli possa servire anche come stimolo per un pronto recupero.

Diego Llorente SpagnaGetty Images
Diego Llorente può contare sulla fiducia di Luis Enrique

Con questi 24 convocati, la Spagna affronterà in Nations League l'Inghilterra a Wembley sabato 8 settembre e tornerà in patria per il match contro la Croazia, in programma a Elche martedì 11.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.