Serie A, le pagelle di Milan-Roma 2-1: decide Cutrone, Higuain assistman

Decide l'attaccante italiano al 95', Rodriguez e Higuain confezionano gli assist. Confusione fra i giallorossi, Dzeko non punge.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Nella terza giornata di Serie A il Milan (che ha saltato la prima gara con il Genoa a causa della tragedia del ponte Morandi) conquista i primi tre punti del suo campionato battendo a San Siro per 2-1 la Roma che resta a quota 4 in classifica. I rossoneri hanno cominciando meglio facendo un ottimo possesso palla e mettendo in difficoltà i giallorossi fin dall'inizio, ma hanno risolto la gara solo nel finale con Cutrone.

Proprio come successo contro l'Atalanta, la Roma, che l'anno scorso ha chiuso con una delle migliori difese della Serie A, è andata in grave difficoltà in fase di non possesso. Nel primo tempo il pallino della partita ce l'ha avuto la squadra di Gattuso. Al 16' ci ha provato Calabria con un tiro da fuori che ha sfiorato la traversa, pochi secondi dopo è stato Higuain a mettere in difficoltà Olsen, costretto a salvarsi in calcio d'angolo. Al 39', quando il Milan continuava ad aumentare la pressione, il gol di Kessié su assist di Rodriguez.

Nel secondo tempo il canovaccio della partita non è cambiato: il Milan ha fatto la partita, la Roma ha provato a gestire. Al 59', improvviso, il gol di Fazio che ha risolto una mischia fulminando Donnarumma. Appena un minuto dopo il gol di Higuain, che è stato però annullato dal Var. Nel finale le due squadre hanno attaccato a fasi alterne: al 78' ha segnato N'Zonzi, ma la sua rete è stata annullata per un doppio tocco di mano. Nel finale, dopo una palla persa proprio dall'ex Siviglia, il gol di Cutrone, come al solito molto lesto in area di rigore. Il Milan si è dimostra solido, la squadra di Di Francesco è invece sembrata involuta rispetto alla passata stagione.

L'arbitro spiega a Higuain perché il gol era irregolareGetty
L'arbitro spiega a Higuain perché il gol era irregolare

Serie A, le pagelle di Milan-Roma 2-1

MILAN (4-3-3): Donnarumma 6; Calabria 5,5, Musacchio 6, Romagnoli 6,5, Rodríguez 6,5 (dal 75' Laxalt 6); Kessié 7, Biglia 6, Bonaventura 6 (dall'84' Cutrone 7); Suso 5,5 (dall'81 Castillejo 6,5), Higuain 6,5, Calhanoglu 5,5. All. Gattuso 6,5.

ROMA (3-4-1-2): Olsen 6; Marcano 5,5 (dal 46' El Shaarawy 5,5), Manolas 5,5, Fazio 6; Karsdorp 6 (dal 78′ st Santon 6), De Rossi 5, N'Zonzi 5, Kolarov 5,5; Pastore 5 (dal 68' Cristante 6); Shick 5, Dzeko 4,5. All. Di Francesco 5,5.

Fazio esulta dopo il golGetty
Fazio esulta dopo il gol

I migliori

Kessié 7

A centrocampo è padrone assoluto, sovrasta completamente N'Zonzi e De Rossi al punto che spesso si sgancia e si inserisce nell'area di rigore avversaria. Su assist di Rodriguez appoggia in rete la palla dell'1-0 sbloccando la partita. Cresciuto rispetto all'anno scorso, con il tempo può diventare un leader della squadra rossonera.

Kessie in azione con la maglia del MilanGetty
Kessie in azione con la maglia del Milan

Cutrone 7

Gli basta toccare un pallone per decidere la partita. Quest'anno, rispetto alla passata stagione, ha un attaccante come Higuain che lo precede nelle gerarchie, ma in quei pochi minuti che gioca può spaccare le partite con il suo fiuto del gol sfruttando anche la stanchezza delle difese avversarie. Può divertirsi parecchio anche in questa Serie A, pur avendo perso il posto da titolare.

Cutrone esulta dopo il golGetty
Cutrone esulta dopo il gol

Rodriguez 6,5

Bene in fase difensiva, anche se la Roma spinge poco, ottimo in fase offensiva. L'anno scorso ci si aspettava di più da lui, che ha messo in mostra le sue abilità solo su calcio da fermo. Se in questa stagione dovesse riuscire a servire palloni come quello offerto a Kessié in occasione dell'1-0, anche su azione il Milan farebbe un bel passo in avanti.

Higuain 6,5

Fa tanto movimento, gioca per la squadra e spesso arretra per ricevere il pallone. Ogni pallone che tocca si impregna di qualità. Gli annullano giustamente un gol per fuorigioco (parliamo di mezzo scarpino...), al 95' s'inventa un assist meraviglioso per Cutrone che gonfia la rete. 

I peggiori

Dzeko 4,5

Non si vede mai. Tocca pochissimi palloni nell'area di rigore del Milan andando spesso a cercare la palla sulla trequarti. Pochi secondi prima del gol di Cutrone spreca un'ottima occasione calciando malamente. Quando gioca in coppia con Schick non convince mai. Se la Roma non tira in porta (6 tiri a 26 per il Milan) la colpa è anche la sua.

Pastore 5

Un giocatore della sua qualità e della sua esperienza non può essere così opaco. Non alza mai il ritmo, chiede poco palla e i compagni, di conseguenza, lo cercano e servono poco. Deve fare la differenza, deve prendere per mano la squadra, ma non sembra avere il carisma per farlo. Anche atleticamente appare fuori forma.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.