Europa League, Gruppo H: le tre avversarie della Lazio

Un girone di ferro quello nel quale sono stati inseriti i biancocelesti. Il Marsiglia è finalista della passata stagione, l'Eintracht Francoforte ha vinto la coppa nazionale.

57 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un girone tosto, tostissimo, probabilmente il più difficile della competizione. La Lazio è stata inserita nel Gruppo H dell'Europa League insieme a Marsiglia, Eintracht Francoforte e Apollon Limassol. Squadre di qualità che possono essere pericolose, specie nelle partite in trasferta. Un'italiana, una tedesca e una francese. Sembra l'inizio di una barzelletta, ma a Formello nessuno ha voglia di ridere.

La Lazio, fra l'altro, in passato ha già sfidato tutte e tre le squadre che compongono il suo girone di Europa League: contro il Marsiglia Inzaghi realizzò 4 gol nella Champions League del 2000. All'Olimpico la Lazio vinse 5-1. Al Velodrome finì invece 0-2 con i gol di Stankovic e Conceicao. L'Eintracht Francoforte sfidò i biancocelesti (in amichevole) nel 2000, riuscendo anche a vincere.

Contro i ciprioti dell'Apollon, invece, i laziali hanno giocato proprio in Europa League nella stagione 2013-14. La Lazio pareggiò 0-0 in trasferta vincendo però in casa per 2-1 con doppietta di Sergio Floccari. I ciprioti pescano per il secondo anno di fila un'italiana: l'anno scorso finirono nel girone con Lione, Everton e Atalanta, venendo eliminati.

I giocatori della Lazio esultano dopo un golGetty
I giocatori della Lazio esultano dopo un gol

Europa League, le avversarie della Lazio: il Marsiglia

Finalista dell'ultima Europa League, il Marsiglia è anche una delle favorite per la vittoria finale. In panchina c'è Rudi Garcia, che in Italia ha allenato la Roma, a centrocampo è appena arrivato Strootman, altro ex giallorosso. Se la difesa centrale non è impenetrabile, sulla fascia c'è Sarr, che con il suo gol fu decisivo nella semifinale vinta contro il Salisburgo. Dalla cintola in su la qualità è altissima. Luiz Gustavo (ex Bayern Monaco) davanti alla difesa è una vera diga, Ocampos, Payet e Thauvin dietro a Mitroglu possono mettere in difficoltà qualsiasi difesa. In casa il Marsiglia è fortissimo: nell'ultima Ligue 1 ha perso solamente due partite su 19. 

Marsiglia (4-2-3-1): Mandanda; Amavi, Rami, Kamara, Sarr; Luiz Gustavo, Strootman, Ocampos, Payet, Thauvin; Mitroglu.

L'Eintracht Francoforte

Una squadra rognosa, che specialmente in casa è davvero un osso duro. L'Eintracht l'anno scorso ha vinto la Coppa di Germania per la prima volta dopo 30 anni nei quali non era riuscito a vincere titoli. In estate però è stato smantellato. Mister Kovac è andato al Bayern Monaco, Wolf al Borussia Dortmund, Mascarell al Real Madrid, Boateng al Sassuolo e Hradecky al Bayer Leverkusen. In porta è arrivato Trapp dal Psg, in attacco Muller dall'Amburgo. Importante però la conferma di Ante Rebic, vero leader della squadra. L'inizio di stagione dell'Eintracht non è stato molto positivo: oltre a perdere la Supercoppa contro il Bayern Monaco (5-0), è stato eliminato dalla Coppa di Germania dall'Ulm (terza serie). In campionato ha però vinto l'esordio contro il Friburgo per 2-0.

Eintracht Francoforte (4-2-3-1): Ronnow; Danny da Costa, Salcedo, Ndicka, Willems; Torrò, Fernandes; Muller, Gacinovic, Rebic; Haller.

L'Apollon Limassol

Trasferta delicata quella in Cipro. L'Apollon, nel preliminare di Europa League, ha eliminato il Basilea perdendo 3-2 in Svizzera e 1-0 in casa. Nel primo turno di qualificazione ha sofferto anche con il Kaunas, perdendo 1-0 in Lituania e ribaltando il risultato al ritorno (2-0). Dopo esser passati agevolmente col Sarajevo (doppia vittoria) è arrivato il doppio confronto con i bielorussi della Dinamo Brest, spazzati via con un netto 4-0 in casa (prima di perdere 1-0 fuori). Insomma, in questa stagione l'Apollon in Europa ha già giocato 4 partite in casa nelle quali ha segnato 10 gol incassandone uno. In trasferta invece ha un passivo di 6 reti segnate e appena 4 fatte.

Apollon (4-2-3-1): Bruno Vale; Vasiliou, Roberge, Yuste, João Pedro; Kyriakou, Sachetti; Schembri, Pereyra, Papoulis; Maglica.

Pronostici

La Lazio non può permettersi di perdere punti in casa visto che nel proprio stadio tutte e tre le avversarie sono insidiose. Si giocherà il primo posto punto a punto con il Marsiglia, che forse ha qualcosina in più rispetto ai biancocelesti. Da non sottovalutare però l'Eintracht di Francoforte, che può inserirsi anche nel discorso qualificazione. Appare la squadra materasso il Limassol. Di seguito un pronostico sulla classifica

Marsiglia 14 punti

Lazio 10 punti

Eintracht 8 punti

Apollon 1 punto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.