Serie D, nobili decadute in campo: i gironi di Avellino, Bari e Cesena

Ufficiale la composizione dei nove raggruppamenti: i pugliesi nel girone I, mentre i romagnoli ripartono dal gruppo F. Irpini nel girone G con il Latina.

Il pallone della Serie D: sorteggiati i gironi 2018/2019 Twitter

205 condivisioni 0 commenti

di

Share

Quarta serie a chi? Chiedetelo ai tifosi di Avellino, Bari e Cesena, le tre nobili decadute che a luglio sono state estromesse dalla Serie B per il mancato rispetto dei parametri economici e normativi e oggi sono costrette a ripartire dal dilettantismo. Un'estate a tinte horror quella di irpini, pugliesi e romagnoli, che oggi hanno conosciuto i nomi delle loro prossime avversarie nel campionato di Serie D.

Con un comunicato ufficiale la LND ha infatti ufficializzato nel pomeriggio la composizione dei nove gironi: 168 le formazioni iscritte ai nastri di partenza, per una formula che prevede la presenza di sei gruppi da 18 squadre e tre da 20. Tra le stelle polari seguite dal presidente Cosimo Sibilia e dell'avvocato Barbiero, coordinatore del Dipartimento Interregionale, la tutela dei vari derby e l'ordine pubblico. Un mix che ha prodotto combinazioni affascinanti e inedite, seppur unite a qualche critica per la suddivisione dei raggruppamenti. Tra 168 società, però, era difficile immaginare che non ci fossero scontenti.

Scorrendo l'elenco delle partecipanti alla Serie D 2018/2019, le formazioni con gloriosi trascorsi tra i professionisti non mancano: nel girone B ci sono Mantova e Como, mentre nel girone D sarà derby tra Modena e Reggio Audace, l'ex Reggiana. Per Avellino e Bari, come confermato dalla Lega Nazionale Dilettanti in una nota ufficiale, sono stati adottati dei parametri particolari, legati all'ordine pubblico da garantire sui campi.

Per quanto riguarda Avellino e Bari, rispettivamente inseriti nei gironi G e I, la loro collocazione è stata individuata sulla scorta delle informative ricevute dagli Organismi Nazionali preposti all’ordine pubblico e considerando la loro vicinanza rispetto alle regioni di appartenenza.

Serie D, i gironi di Avellino, Bari e Cesena: stagione al via il 16 settembre 

Il fischio d'inizio della stagione 2018/2019 è fissato per il 16 settembre: i fari di giornata erano puntati in buona parte sulla SSC Bari di Aurelio De Laurentiis. I pugliesi, passati dal sogno Serie A alla D, saranno nel girone I con club di blasone come Nocerina e Messina. La rappresentanza siciliana è notevole, con ben 8 squadre ai nastri di partenza, mentre il team di Cornacchini non giocherà derby con altri club pugliesi, tutti inseriti nel gruppo H. Folta la truppa calabrese, con Castrovillari, Cittanovese, Locri, Palmese, Roccella nel girone.

Luigi, Aurelio e Edoardo De Laurentiis alla presentazione della SSC Bari il 21 agosto 2018Twitter
21 agosto 2018, Luigi, Aurelio e Edoardo De Laurentiis alla presentazione della SSC Bari

Sarà invece composto da 20 squadre il girone F, dove è inserito il Cesena reduce dal fallimento, che nel proprio calendario dovrà percorrere oltre 300 chilometri di dorsale adriatica. Quattro le corregionali del team bianconero inserite in tabellone: dal Forlì alla Sammaurese fino a Santarcangelo e Savignanese. A completare il gruppo ci sono sei marchigiane (Castelfidardo, Jesina, Matelica, Montegiorgio, Recanatese, Sangiustese), sette abruzzesi (Avezzano, Francavilla Pineto, Real Giulianova, San Nicolò Notaresco, Vastese) e tre molisane (Città di Campobasso, Isernia, Olympia Agnonese).

Del trio di team scesi dalla Serie B agli inferi dei Dilettanti, l'Avellino è l'ultima squadra in ordine temporale ad essere stata inserita nel calendario di Serie D: il 7 agosto il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha respinto il ricorso degli irpini contro il no della Figc della domanda di iscrizione al campionato cadetto per il mancato rispetto delle norme sulla fideiussione. I lupi ripartiranno dal girone G, che unisce Lazio e Campania: affascina la sfida al Latina, altro team con recenti trascorsi in Serie B, mentre un recente passato tra i pro lo hanno anche Lupa Roma e Cassino. Tutti pronti a scendere in campo tra 17 giorni, con un occhio al Collegio di Garanzia del Coni del prossimo 7 settembre, chiamato a esprimersi sull'eventuale ripristino del format a 22 squadre in B: in caso di esito positivo, non è escluso che il calcio italiano assista a un'altra rivoluzione. Ecco i nove gironi della Serie D 2018/2019:

  • Girone A: Borgaro Torinese, Borgosesia, Bra, Casale, Chieri, Pro Dronero, Stresa, Fezzanese,Lavagnese, Ligorna, Sanremo, Savona, Sestri Levante, Arconatese, Folgore Caratese, Inveruno, Lecco, Milano City.
  • Girone B: Caravaggio, Caronnese, Ciserano, Como, Darfo Boario, Mantova, Olginatese, Ponte Sp Isola, Pro Sesto, Rezzato, Scanzorosciate, Seregno, Sondrio, Villa D’almè, Virtus Bergamo, Ambrosiana, Legnago, Villafranca Veronese.
  • Girone C: Chions, Cjarlins Muzane, Tamai, Adriese, Arzignanochiampo, Belluno, Campodarsego, Cartigliano, Clodiense, Delta Rovigo, Este, Montebelluna, Sandonà, Union Feltre, Levico Terme, St. Georgen, Trento, Virtus Bolzano.
  • Girone D: Axys Zola, Classe, Fiorenzuola, Lentigione, Mezzolara, Modena, Reggio Audace, San Marino, Sasso Marconi, Vigor Carpaneto, Adrense, Calvina, Ciliverghe, Crema, Fanfulla, Oltrepovoghera, Pavia, Pergolettese.
  • Girone E: Aglianese, Aquila Montevarchi, Gavorrano, Ghivizzano, Massese, Pianese, Ponsacco, Prato, Real Forte Querceta, Sandonato Tavarnelle, Sangimignano, Sangiovannese, Scandicci, Seravezza, Sinalunghese, Tuttocuoio, Viareggio, Bastia, Cannara, Sporting Trestina.
  • Girone F: Forlì, R.C. Cesena, Sammaurese, Santarcangelo, Savignanese, Castelfidardo, Jesina, Matelica, Montegiorgio, Recanatese, Sangiustese, Avezzano, Francavilla a Mare, Pineto, Real Giulianova, San Nicolò Notaresco, Vastese, Città di Campobasso, Isernia, Olympia Agnonese.
  • Girone G: Budoni, Castiadas, Lanusei, Sassari Latte Dolce, Torres, Albalonga, Anzio, Aprilia Racing, Atletico, Cassino, Città di Anagni, Flaminia, Ladispoli, Latina, Lupa Roma, Monterosi, Ostiamare, Trastevere, Vis Artena, Avellino. 
  • Girone H: Città di Gragnano, Gelbison, Granata, Nola, Pomigliano, Sarnese, Savoia, Sorrento, Az Picerno, Francavilla in Sinni, Audace Cerignola, Bitonto, Città di Fasano, Fidelis Andria, Gravina, Nardò, Taranto, Team Altamura.
  • Girone I: Rotonda, Bari, Nocerina, Portici, Turris, Castrovillari, Cittanovese, Locri, Palmese, Roccella, Acireale, Città di Gela, Città di Messina, Igea Virtus, Marsala, Messina, Sancataldese, Troina.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.