FA Cup, espulso il Litherland: non aveva pagato una sanzione di 11 euro

La multa era a carico di un giocatore che la scorsa stagione militava nel Knowsley North. Il danno, per il club di nona divisione, ammonta a diverse migliaia di sterline.

FA Cup twitter

508 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dura la vita per chi deve mandare avanti un club dilentattistico, ma talmente dilentattistico da militare addirittura nella nona divisione inglese. Non è mica facile, quando gestisci una società amatoriale stare dietro a tutti gli adempimenti burocratici.

Se ne sono accorti al Litherland REMYCA Football Club, una società del Merseyside, nei dintorni di Liverpool, che milita nel North West Counties Football League, la cui Premier Division corrisponde appunto al nono livello del sistema calcistico inglese.

Il Litherland, fondato nel 1959, può vantare una discreta bacheca, nella quale risplendono ben 7 trofei corrispondenti ad altrettante vittorie nei campionati di riferimento, insieme a 5 Challenge Cup e a una Lancashire Amateur Cup, oltre a numerose partecipazioni alla FA Cup.

LitherlandTwitter

FA Cup, espulso il Litherland: non aveva pagato una sanzione di 11 euro

Come ogni club affiliato alla Federazione inglese, infatti, il Litherland ha il diritto di disputare ogni anno la FA Cup, trofeo nel quale ha raggiunto il suo miglior risultato proprio la stagione scorsa, quando è approdato al Preliminary round. Un fiore all'occhiello che la società puntava a migliorare fin da quest'anno e la vittoria dell'11 agosto per 4-2 contro il Charnock Richard nel round extra preliminare faceva ben sperare.

Ma proprio qui sono cominciati i guai causati, appunto, dai difficili adempimenti burocratici. La FA infatti ha scoperto che in quel match il Litherland aveva schierato Warren Jevons, neoacquisto estivo proveniente dal Knowsley North. Nessun problema di calciomercato, per carità, peccato però che, nell'ultimo match al Knowsley, Warren avesse ricevuto un cartellino giallo, sanzionato con una multa da 10 sterline, circa 11 euro, e che nessuno si fosse ricordato di pagare. Inflessibile, la FA ha espulso il Litherland dalla competizione, privandolo dei risultati sul campo, dei premi vinti finora e di quelli che avrebbe potuto aggiudicarsi se avesse superato il Leek Town nel turno successivo previsto per il 4 settembre. Un danno di alcune migliaia di euro per il club, che si è limitato a commentare:

Questo è un duro colpo con numerose implicazioni, comprese quelle finanziarie, visto che parte della penalità include la rimozione del montepremi e il reddito futuro. Le sanzioni per un piccolo tecnicismo amministrativo sono considerevoli, ma non dobbiamo abbatterci, bensì imparare dall'esperienza e tornare più forti.

Litherlandtwitter

Un tocco magico e commovente di grande sportività

Una reazione di grande spirito sportivo che, se da un lato cozza contro una burocrazia federale non proprio di larghe vedute, non può che far piacere accostare all'atteggiamento del Knowsley North che, decubertianamente, ha provato ad addossarsi la colpa ammettendo il proprio errore. Ma la cosa ancora più bella, il tocco magico e commovente che sembra appartenere a una concezione dello sport che si tende a ritenere scomparsa, è stato il messaggio di auguri inviato dal Litherland al Charnock Richard, riammesso al suo posto, e al Leek Town per la sfida di FA Cup del 4 settembre. A questo punto, vinca il migliore.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.