Milan, dopo Maldini sta per tornare anche Kakà: con quale ruolo?

Il nuovo corso rossonero vedrà anche la presenza del brasiliano, che ha da poco appeso gli scarpini al chiodo e si trova già a Milano per parlare del suo futuro.

Kakà Getty Images

283 condivisioni 0 commenti

di

Share

Se è possibile individuare un segnale che in casa Milan qualcosa è cambiato, dopo l'avvento del fondo Elliott alla guida della società al posto della vecchia dirigenza capeggiata da Yonghong Li, questo è dato dal ricorso del nuovo corso rossonero alle bandiere di un passato glorioso che i tifosi sperano torni il prima possibile.

Così, in attesa dei risultati che gli uomini guidati da Gattuso proveranno a conseguire sul campo - per adesso il Milan ha giocato soltanto una gara di campionato, cadendo 3-2 a Napoli al termine di una partita a dir poco rocambolesca - ecco che il club presieduto dallo scorso 21 luglio da Paolo Scaroni ha già richiamato alla base Leonardo de Araujo e Paolo Maldini, entrati nello staff dirigenziale dove già operava da un anno, in qualità di brand ambassador, Franco Baresi.

Ma non è finita qui: sarebbe ormai prossimo l'ingresso in società di Kakà, al secolo Ricardo Izecson dos Santos Leite, straordinario campione che vestì la maglia del Milan dal 2003 al 2009 e poi, dopo essere passato dal Real Madrid, nella stagione 2013/2014. Brasiliano, 36 anni, ritiratosi lo scorso dicembre, Kakà aveva sempre ammesso che il Diavolo gli era rimasto nel cuore e che un giorno sarebbe voluto tornare.

Kakà ai tempi in cui giocava con il MilanGetty Images

Milan, dopo Maldini sta per tornare anche Kakà: con quale ruolo?

È quello che accadrà, anche se non è ancora chiaro in quale veste. Contattato poco dopo avere appeso gli scarpini al chiodo dalla vecchia proprietà cinese, Kakà declinò perché intendeva restare in Brasile vicino ai figli Luca e Isabella, priorità che non è cambiata ma che non gli ha impedito di raggiungere Milano, e quindi Milanello, per parlare con Leonardo e Maldini, quest'ultimo vecchio compagno di molte battaglie insieme a mister Gennaro Gattuso.

Leonardo fu, invece, l'artefice dell'arrivo del Kakà calciatore al Milan, una delle tante operazioni felici concluse nel periodo in cui operava come osservatore per la società rossonera in Sudamerica e che avrebbe fruttato al Diavolo anche Pato e Thiago Silva. Adesso l'ex campione e il suo scopritore si ritroveranno a lavorare fianco a fianco, dato che i piani per il futuro di Kakà sembrerebbero proprio prevedere un periodo di affiancamento a Leonardo, che insegnerà al fresco ex-calciatore come muoversi in ambito dirigenziale.

Chiacchierando e seguendo le naturali inclinazioni dell'ex-Pallone d'Oro 2007, valutando priorità e necessità, sarà poi possibile capire meglio come Kakà potrebbe far parte in futuro della ritrovata famiglia del Milan: al momento sembrano prendere piede le opzioni che lo vorrebbero come osservatore in Brasile, proprio lo stesso ruolo rivestito a suo tempo da Leonardo, oppure come una sorta di brand ambassador per il territorio sudamericano. 

Quello che è certo è che Kakà tornerà a far parte del mondo rossonero, come sempre desiderato tanto da lui quanto dai tifosi, che non hanno scordato l'apporto dato alla causa da calciatore: uno Scudetto, una Champions League, un Mondiale per club, il Pallone d'Oro e ben 104 gol in 307 partite. Certo, lontano dal rettangolo verde potrebbe essere tutta un'altra storia, ma buona volontà, entusiasmo e amore per la squadra a cui ha dedicato i suoi anni migliori conteranno pure qualcosa. In casa Milan ne sono decisamente convinti.

Io e Leonardo parliamo spesso, ma del ruolo che avrò al Milan non abbiamo ancora discusso. Con lui e Maldini mi avvicino al club, ma adesso la mia priorità restano i miei figli, che vivono in Brasile. Prima di tutto devo capire cosa mi piacerebbe fare nel mondo del calcio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.