Marcelo: "Cristiano Ronaldo ci manca. La sostituzione? Mi ha sorpreso"

Per il brasiliano, CR7 è sempre il migliore e la sostituzione contro il Girona è stata una sorpresa. Ma Lopetegui sta dimostrando di non guardare in faccia a nessuno.

468 condivisioni 0 commenti

di

Share

C'è aria frizzante al Real Madrid. L'addio di Zidane, per quanto potesse essere ovvio e immaginabile, ha portato dei cambiamenti. Nessuna rivoluzione, per carità, però l'arrivo di Julen Lopetegui ha introdotto qualche sorpresa e ha spostato qualche equilibrio.

Normale sempre e ovunque, però certi senatori, vedi Varane e soprattutto Marcelo, si sono visti sottrarre minuti, sentendosi, non sia mai, quasi messi in discussione. E non è tutto: che dire di Courtois che, dopo aver mollato il Chelsea per i Blancos, viene tenuto in panchina, di Modric usato col contagocce o ancora di Vinicius, l'acquisto più caro di Florentino quest'anno, finito a "rinforzare" il Castilla?

Lopetegui parla poco ma sta già dimostrando con i fatti che non gli difetta certo personalità nella gestione della squadra: di sicuro non è tecnico al quale tremino i polsi davanti a chicchesia e la dimostrazione recente più lampante è stata la sostituzione di Marcelo domenica contro il Girona.

Real Madrid, Marcelo: "La sostituzione? Mi ha sorpreso"

Al 60', nonostante il Real Madrid vincesse 3-1, Lopetegui ha richiamato Marcelo. La fascia sinistra faceva acqua e Portu sembrava un satanasso: fuori il brasiliano, dentro Varane ad affiancare Sergio Ramos al centro, con Nacho spostato a presidiare la mancina. Se non è lesa maestà poco ci manca e lo stesso Marcelo non ha nascosto il proprio stupore nel vedere il numero 12 sul tabellone del quarto uomo:

Sono rimasto sorpreso dal cambio ma rispetto la decisione del nostro allenatore. Io volevo continuare a giocare perché mi sentivo bene, al 100%. Non capisco la sostituzione ma la rispetto, è una decisione dell'allenatore. Io però voglio giocare sempre.

MarceloGetty Images

Solo il tempo potrà dire se il tecnico basco ha voluto mandare un segnale al brasiliano dopo un'estate nella quale è stato al centro di molte voci di calciomercato, dai rumors col PSG del suo connazionale Neymar, alla ricerca di un terzino sinistro, a quelli con la Juventus dell'amico Cristiano Ronaldo.

"Cristiano Ronaldo è il migliore, ci manca"

Un addio, quello di Cristiano Ronaldo, che gli ex compagni del Real Madrid non hanno ancora metabolizzato. Sono state proprio le parole dello stesso Marcelo, al termine del match contro il Girona, a confermarlo senza mezzi termini:

Cristiano Ronaldo è il migliore calciatore del mondo, è chiaro che ci manca giocare con lui.

Un messaggio forte e chiaro per la società: se hai la fortuna di avere in squadra uno come CR7 devi avere anche la capacità di tenertelo stretto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.