Calciomercato, il Barcellona pensa già al dopo-Messi e punta Salah

La dirigenza catalana avrebbe individuato nel bomber egiziano l'erede della Pulce e secondo Don Balon è pronta a offrire al Liverpool ben 250 milioni per assicurarselo.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Sostituire un campione non è mai facile, figuriamoci se questo è stato addirittura capace di segnare un'epoca, issandosi a protagonista del ciclo più vincente di sempre per un club. Per questo sarà dura per il Barcellona identificare l'erede di un certo Lionel Messi, fenomeno che in Catalogna non vorrebbero vedere mai appendere gli scarpini al chiodo ma che inevitabilmente prima o poi dovrà farlo, lasciando un vuoto difficile da colmare.

Del resto i numeri parlano chiaro: dal momento del suo esordio, avvenuto nel 2004, a oggi, l'argentino ha giocato 640 partite, segnato 554 reti e alzato 33 trofei, diventando il calciatore più vincente nella storia del Barca oltre al miglior marcatore di sempre. Davanti a certe cifre è difficile pensare che qualcuno potrà un giorno ereditarne il posto in squadra, eppure i blaugrana avrebbero già individuato il suo eventuale sostituto.

Secondo Don Balon sarà Mohamed Salah, attaccante del Liverpool e capocannoniere in carica della Premier League, il prossimo colpo di calciomercato del Barcellona. Un colpo che dovrebbe arrivare nell'estate del 2019 e che costerà qualcosa come 250 milioni di euro: l'egiziano, 26 anni e nel pieno della maturità tecnica e agonistica, sarebbe l'obiettivo principale della dirigenza catalana e l'unico considerato pronto a raccogliere nel giro di pochi anni la pesante eredità di Messi.

Mohamed SalahGetty Images
Nella scorsa stagione Salah ha segnato 44 gol, 32 in Premier dove ha conquistato il titolo di capocannoniere.

Calciomercato, il Barcellona pensa già al dopo-Messi e punta Salah

Il discorso è anche interessante a livello commerciale: assicurandosi Salah, il Barcellona si aprirebbe una strada nel mercato africano, dove da tempo l'egiziano è considerato un vero e proprio idolo a livello continentale. Ma è chiaro che la motivazione principale che spingerà i catalani a questo importante sforzo di calciomercato è squisitamente tecnica, dato che oggi come oggi l'ex-Roma e Fiorentina viene considerato tra i migliori al mondo.

Dopo aver assaggiato senza fortuna la Premier League nel 2014, quando vestiva la maglia del Chelsea, Salah si è rigenerato in Italia prima con un prestito di sei mesi alla Fiorentina e poi con due anni alla Roma in cui ha maturato anche un notevole fiuto per il gol, andando in doppia cifra sia nella prima che nella seconda stagione. Numeri importanti, che abbinati alle giocate di alta classe e a una velocità pazzesca hanno nuovamente attratto i migliori club al mondo: l'ha spuntata il Liverpool, che nell'estate 2017 lo ha acquistato per una cifra vicina ai 50 milioni di euro.

Un investimento importante che mese dopo mese si è rivelato decisamente azzeccato, dato che negli ampi spazi della Premier League Salah si è scoperto bomber di razza segnando in una stagione ben 44 gol, 32 in campionato dove ha conquistato il titolo di capocannoniere. Numeri che anche in questo caso si abbinano a giocate di alta classe, una maggiore consapevolezza e fiducia nei propri mezzi e una maturazione che adesso sembra aver raggiunto l'apice. 

Ecco perché il Barcellona avrebbe individuato in lui l'erede di Leo Messi, che certo non lascerà il club nella prossima estate ma che, come Luis Suarez, pur restando uno dei migliori al mondo grazie a una classe infinita comincia a mostrare qualche segnale dell'età che avanza inesorabilmente: la sostituzione sarebbe graduale e prevederebbe, naturalmente, un periodo di affiancamento.

Salah viene preferito a Mbappé, altro obiettivo di calciomercato dei catalani ma che ancora deve esplodere completamente prima di rivestire un ruolo così importante in uno dei migliori club al mondo. A spegnere gli entusiasmi del Barca, per adesso, è però la stessa stella egiziana, che in un'intervista rilasciata al Bleacher Report racconta del forte legame che lo lega con la maglia del Liverpool, dove è riuscito a esprimere al meglio le sue grandissime potenzialità.

Sono molto felice adesso al Liverpool, mi hanno fatto sentire a casa. I fan qui sono incredibili, cantano canzoni per te allo stadio, gridano il tuo nome, indossano la tua maglietta ovunque vai. È bellissimo, e avendo dedicato tutta la mia vita al calcio questo mi rende felice.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.