Borussia Dortmund, Reus: "Ritroviamo la fierezza di indossare la maglia"

Dopo le delusioni della scorsa stagione il capitano chiede un atteggiamento più spavaldo ai compagni: "Riportiamo il club dove merita".

774 condivisioni 0 commenti

di

Share

Orgoglio e spavalderia. Marco Reus chiede il riscatto. L'anno scorso il Borussia Dortmund ha deluso. Ha fatto male in Champions League, uscendo da terzo in classifica ai gironi e facendo appena due punti. In Europa League ha faticato con l'Atalanta, poi è uscito malamente contro il Salisburgo (qualificazione indirizzata già nella gara d'andata). Anche in campionato i gialloneri non sono andati bene: sono arrivati quarti arrivando davanti al Bayer Leverkusen quinto solo per differenza reti.

Per questo in estate i dirigenti del Borussia Dortmund hanno cercato di aumentare la personalità all'interno dello spogliatoio. Favre, in questo senso, ha molta più presa sui giocatori rispetto ai suoi predecessori Bosz e Stoger. Poi la scelta di dare la fascia da capitano a Marco Reus per fargli assumere maggiori responsabilità. E poi il calciomercato...

Il Borussia Dortmund ha fatto di tutto per prendere Mario Mandzukic, poi si è accontentato (si fa per dire) di Axel Witsel. Giocatori di grande esperienza e personalità. Reus però, da bravo capitano, vuole di più da tutti. Se non funziona la squadra i risultati non arrivano. Bisogna essere un gruppo compatto, pronto a dare il massimo sempre.

Reus e compagni sotto la Curva a fine partitaGetty
Reus e compagni sotto la Curva a fine partita

Borussia Dortmund, Reus ai compagni: "Siate fieri di questa maglia"

Marco Reus a Dortmund ci è cresciuto, è tifoso del Borussia. Quando poi, diventato professionista, è esploso con il Borussia Moenchengladbach ha deciso di tornare in giallonero. Poco dopo il suo arrivo però è cominciato il declino: la fine dell'era Klopp e l'inizio della confusione fra campo e società. Risultati non all'altezza e delusioni su delusioni. Per questo ora Reus vuole il riscatto. Il capitano del Borussia chiede ai compagni di giocare con maggiore fierezza e spavalderia:

Essere capitano di un top club come il Dortmund è veramente figo. E se poi si tratta della squadra della tua città è ancora meglio. Sono molto fiero di questo. Ho rinnovato con questo club perché avevo la sensazione che dopo l'era-Klopp avessimo perso un po' le emozioni che rendono questo club unico. Voglio aiutare il club a tornare lì dove eravamo. Dobbiamo essere fieri di giocare per questo club

Vota anche tu!

Il Borussia Dortmund tornerà quello visto con Klopp?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Reus ha poi raccontato anche qualcosa di sé: ha spiegato cosa vuole fare quando appenderà gli scarpini al chiodo e perché non usa molta i social:

Ci sono migliaia di cose che le persone postano e che per me sono davvero inutili. Come dire cosa si mangia e dove si mangia. Futuro? Mi piacerebbe allenare i bambini. Al momento non penso proprio che farei allenatore o manager

Per questo però ci sarà tempo. Quel che conta ora è che il Borussia Dortmund giochi con orgoglio e spavalderia. Perché i risultati non possono essere quelli della scorsa stagione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.