Liga, il Barcellona batte il Valladolid ma attacca: "Campo indecente"

I catalani vincono grazie a una rete di Dembélé ma nel post partita si lamentano delle pessime condizioni del terreno. Busquets: "Sembra una spiaggia".

1k condivisioni 0 commenti

Share

Il Barcellona ha iniziato col piede giusto una stagione in cui il club catalano vuole tornare a vincere tutto sia in Spagna che in Europa, ma la partita di ieri contro il Valladolid si è lasciata dietro una scia di polemiche.

I Campioni di Spagna in carica hanno vinto grazie a una rete di Dembélé e il gol del pareggio dei padroni di casa è stato annullato per fuorigioco grazie all'ausilio del VAR. Ma a scatenare le critiche del Barcellona è stato il campo.

Valladolid-BarcellonaGetty

Le condizioni del terreno di gioco dello Stadio municipale José Zorrilla erano infatti davvero pessime con delle grosse zolle di campo che si sono visibilmente staccate durante la partita mettendo a rischio la salute dei giocatori.

Dopo il fischio finale, più di uno calciatore della squadra catalana ha espresso la sua rabbia nelle interviste, primo fra tutto Sergio Busquets che ha tuonato parlando ai microfoni di Marca nel post partita.

Assurdo che nessuno della Lega sia venuto a controllare. Sembrava una spiaggia, qui non si può giocare.

Il Barcellona ha annunciato addirittura un esposto formale per le condizioni in cui si è giocata la sfida contro il Valladolid e persino il presidente della Federcalcio spagnola Tebas ha commentato l'accaduto.

Apriremo un'indagine, non si può giocare a calcio in queste condizioni.

Più pacata la reazione di Valverde, da sempre uomo che non apprezza le polemiche che però si è detto comunque preoccupato di situazioni del genere in particolare perché la Liga si vuole affacciare sul mercato internazionale andando a giocare negli Stati Uniti.

È incredibile vedere un campo simile ma sono sicuro che il Valladolid non abbia colpe e abbia fatto di tutto. Se vogliamo "internazionalizzare" la Liga però dobbiamo fare meglio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.