Chelsea, Abramovich vuole mettere in vendita il club per 2,2 miliardi

Secondo il Sunday Times, il patron dei Blues avrebbe intenzione di cedere la società londinese per un prezzo che infrangerebbe il record del Manchester United.

549 condivisioni 0 commenti

Share

Al Chelsea in questa stagione è iniziata una nuova era dal punto di vista tecnico con l'arrivo di Maurizio Sarri ma stando ad alcune indiscrezioni di questi giorni, l'approdo a Stamford Bridge dell'ex tecnico del Napoli potrebbe non essere il cambiamento più significativo.

Secondo le notizie raccolte dal settimanale Sunday Times, il presidente Roman Abramovich starebbe seriamente pensando di vendere il suo club e per farlo avrebbe già contattato la banca americana Raine Group che avrebbe dato una valutazione mostruosa al Chelsea.

Il club londinese varrebbe infatti 2 miliardi di sterline, circa 2,2 miliardi di euro. Se qualcuno comprasse la società a questo prezzo straccerebbe il record precedente detenuto dal Manchester United che 12 anni fa fu venduto per circa 870 milioni di euro.

Al momento non ci sono conferme ufficiali, anzi da fonti interne al Chelsea filtrerebbero delle smentite. Ma i problemi legati al mancato rinnovo del visto di Abramovich in Gran Bretagna potrebbero essere una delle motivazioni che porteranno l'oligarca russo a vendere il Chelsea dopo 15 anni.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.