PES 2019, ecco le Inter Legends: l'Imperatore Adriano è tornato

Per tornare a sfidare FIFA, Konami inserisce nel suo gioco in imminente uscita alcune stelle del passato nerazzurro tra cui il bomber brasiliano, vero mito della serie.

736 condivisioni 0 commenti

di

Share

Se oggi parliamo di videogiochi di calcio la mente corre immediatamente alla serie FIFA, creatura della EA Sports che ormai da tempo domina questo determinato mercato e che lentamente, anno dopo anno, ha raggiunto una leadership nel settore apparentemente impossibile da scalfire. 

Eppure i videogiocatori più maturi ricorderanno un tempo in cui FIFA rincorreva disperatamente quello che era senza dubbio il gioco più amato, Pro Evolution Soccer: prodotto dalla Konami, fu a lungo un punto di riferimento, un mito che come oggi accade con il gioco della Electronic Arts sembrava ineguagliabile e che invece fu raggiunto e infine superato dalla concorrenza.

Nel tentativo di tornare a essere competitiva sul mercato contro il colosso americano, Konami si prepara con fiducia all'uscita di PES 2019, nuovo capitolo della saga che nelle intenzioni degli sviluppatori dovrebbe tornare a sfidare FIFA e che uscirà il prossimo 28 agosto per Windows, PlayStation 4 e XBox One. E nonostante la grave perdita della licenza relativa alla Champions League, finita ai rivali, la casa giapponese sembra riporre molta fiducia tanto nel rinnovato motore di gioco quanto nella presenza di numerosi personaggi speciali che saranno disponibili in esclusiva.

PES 2019, ecco le Inter Legends: l'Imperatore Adriano è tornato

Tra questi il più noto è senza dubbio David Beckham, nome importante che dovrebbe riuscire ad attrarre una buona fetta del pubblico. Ma il nome che scalderà i cuori dei nostalgici della serie, e che tornerà in PES 2019, è stato annunciato venerdì 24 agosto e corrisponde al nome di Adriano, l'Imperatore, campione brasiliano durato purtroppo troppo poco ma che per un breve periodo riuscì ad essere tra i migliori al mondo.

Fu proprio in quegli anni che Adriano - che farà parte di un "pack" denominato Inter Legends che comprenderà anche Cambiasso, Djorkaeff e Recoba - divenne un vero e proprio mito anche in PES: merito del fisico possente, della notevole velocità e di un tiro al fulmicotone che, virtualmente come nella realtà, non lasciava scampo ai portieri avversari.

Il mirabolante valore di 99 (il massimo) in "Potenza di tiro" tornerà anche in PES 2019, permettendo ai nuovi giocatori di scoprire uno dei calciatori più amati e iconici della saga e ai vecchi fan di tornare a vivere quei momenti di un passato glorioso tanto per il gioco quanto per lo stesso campione, che in seguito alla scomparsa del padre entrò in una crisi depressiva che lo avrebbe portato sempre più lontano dal calcio di alto livello fino a un precoce ritiro avvenuto, seppur non ufficialmente, prima dei trent'anni.

Che la carriera di Adriano rappresenti un rimpianto per tutti i veri appassionati di calcio è fuori discussione, che il suo ritorno virtuale - unito alle numerose partnership ottenute da Konami, l'ultima quella con il Milan - possa bastare per sfidare l'egemonia di FIFA è azzardato dirlo. Ma certo è che con questa mossa PES 2019 punta forte sul sempre valido "effetto nostalgia", nella speranza di convincere i videogiocatori a dare una nuova possibilità a quello che una volta era il Re dei videogiochi di calcio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.