MotoGP, bum bum Ducati nelle qualifiche di Silverstone

Doppietta Ducati nelle qualifiche del GP di Silverstone. Seconda pole stagionale per Jorge Lorenzo davanti ad Andrea Dovizioso. 12° Valentino Rossi.

Jorge Lorenzo in Ducati Getty Images

30 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il venerdì di Silverstone si è aperto all'insegna delle polemiche per gli avvallamenti dell'asfalto, 24 ore dopo è la pioggia a recitare il ruolo di protagonista, con la curva 7 che pecca di drenaggio. Sul bagnato l'incognita è molto alta, sembra che ci sia troppo catrame che non fa drenare l'acqua. Inoltre dove sono presenti delle buche si formano dei laghetti ed è impossibile trovare aderenza. Domani in caso di pioggia la sicurezza sarà a livelli allarmanti.

L'incidente ai danni di Tito Rabat nella FP4 ha ritardato il via delle qualifiche. Il pilota spagnolo è stato trasportato in elicottero presso l'ospedale a Coventry, per lui confermata la frattura esposta al femore e nelle prossime ore sarà sottoposto a intervento chirurgico a Barcellona. Le Q2 prendono il via con notevole ritardo in attesa che l'elicottero ritorni disponibile e l'asfalto si asciughi per garantire maggiore sicurezza. Dopo vari giri di pista compiuti dalla safety car guidata da Franco Uncini e Loris Capirossi alle 16,35 scatta la Q2 per disegnare la griglia di partenza.

In condizioni per metà bagnate e per metà asciutte si tentano varie soluzioni per trovare la giusta accoppiata gomme. Jorge Lorenzo pennella subito le curve con la maestria di un compasso, mentre Honda e Yamaha sembrano in affanno nel trovare il giusto setting su un asfalto scivoloso. Tutti i piloti montano gomme da bagnato, solo Jack Miller nel finale tenta il jolly sul ricordo di quanto fatto a Rio Hondo, ma le gomme slick non sembrano premiare l'azzardo. Prima fila firmata Jorge Lorenzo, Andrea Dovizioso e Johann Zarco, con Valentino Rossi solo dodicesimo e che non riesce a tentare l'ultimo time attack per aver perso tempo ai box. Seconda fila targata Crutchlow, Marquez, Petrucci.

MotoGP, due Ducati in prima fila a Silverstone

Dopo tre vittorie stagionali Jorge Lorenzo conquista la pole position in 2'10"155 precedendo di 159 millesimi il compagno di squadra. Gli alfieri Ducati hanno scelto due strategie diverse, con lo spagnolo rimasto in pista con la stessa gomma, mentre Dovizioso è rientrato per un cambio a metà sessione. Una doppietta tutta rossa non avveniva dal Mugello 2006.

Con pneumatico da bagnato e tanta acqua abbiamo approfittato per fare primo e secondo, ho fatto la pole per molto poco - ha detto Jorge Lorenzo -. Per qualche giro ho voluto rallentare un po' per raffreddare le gomme e spingere all'ultimo giro. Alla fine ho spinto al massimo, ho solo fatto qualche piccolo errore in frenata, ma l'ultimo settore l'ho fatto molto bene e abbiamo conquistato la seconda pole dell'anno. Sono molto contento per la squadra. Domani dobbiamo stare attenti se piove, perché in curva 7 l'acqua non va via e rimane una bella quantità di acqua che può essere pericolosa.

Andrea Dovizioso partirà dalla seconda finestra in griglia e in condizioni di pioggia sarà un bel vantaggio per non ritrovarsi coinvolto nel traffico, Con Marc Marquez in leggera difficoltà potrebbe essere una ghiotta occasione per ridurre il gap in classifica, a patto di non commettere errori in un Gran Premio che si preannuncia insidioso e ricco di colpi di scena.

È importante partire in prima fila, domani probabilmente sarà bagnato, quindi partire davanti aiuta - ha detto il forlivese a Sky Sport MotoGP -. Siamo abbastanza competitivi sull'asciutto, Maverick è particolarmente forte e poi siamo un gruppetto dietro di lui, abbiamo lavorato bene nel week-end e siamo abbastanza veloci. Sull'acqua è un punto interrogativo, ce l'abbiamo tutti, partiamo davanti, abbiamo fatto quello che dovevamo fare, non era facile, siamo stati fermi molto tempo nel box e 3/4 della pista era asciutta. Spingere con le gomme d'acqua era molto difficile.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.