Calciomercato, attesa Real per la decisione UEFA sul PSG: cosa succederà?

Il massimo organismo calcistico europeo potrebbe, in virtù del fair play finanziario, colpire il club francese e costringerlo a rinunciare a uno tra Neymar e Mbappé.

265 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il calciomercato potrebbe regalare proprio sul filo di lana un ultimo, clamoroso, colpo in questa stagione 2018/2019 che già ha visto il trasferimento di Cristiano Ronaldo, che ha già esordito in Serie A con la maglia della Juventus. I bianconeri hanno prelevato il portoghese dal Real Madrid, e sono proprio i blancos in mezzo a una trattativa che rischia di sconvolgere gli equilibri del calcio a livello mondiale.

Entro fine mese infatti l'Adjudicatory Chamber presieduta da José da Cunha, organo preposto dalla UEFA per valutare le indagini sul fair play finanziario relative al Paris Saint-Germain, potrebbe emettere una sentenza che di fatto bloccherebbe il riscatto da parte del club francese del prestito di Kilyan Mbappé, previsto entro il 27 di agosto per una cifra pari a 180 milioni di euro.

Il talentuoso attaccante, emerso all'attenzione del mondo durante la vincente cavalcata francese a Russia 2018, era stato prelevato la scorsa stagione in prestito con riscatto oneroso e praticamente obbligato, un modo per il club presieduto da Nasser Al-Khelaifi di aggirare i paletti relativi al fair play finanziario della UEFA dopo il notevole esborso (222 milioni) sostenuto per Neymar sempre nel corso della sessione estiva del calciomercato 2017/2018.

Neymar e MbappéGetty Images
Neymar abbraccia Mbappé: i due sono le stelle del PSG, dove entrambi giocano dall'estate 2017.

Calciomercato, attesa Real per la decisione UEFA sul PSG: cosa succederà?

Una formula che però non è piaciuta al massimo organismo calcistico europeo, che ha deciso di tornare a occuparsi del Paris Saint-Germain, che già più volte aveva attirato l'attenzione dei supervisori del fair play finanziario in seguito a spese sul mercato tanto ingenti quanto frequenti e che erano state sostenute in sede di bilancio dalle sponsorizzazioni "gonfiate" effettuate dagli stessi qatarioti proprietari del club.

Insomma, il rischio che la UEFA intervenga e blocchi il pagamento del riscatto di Mbappé - rispedendolo di fatto al Monaco, che a quel punto lo rimetterebbe sul calciomercato - c'è, e in tutto questo il Real Madrid resta alla finestra in attesa degli sviluppi. I blancos, perso Cristiano Ronaldo, non hanno ancora acquistato un sostituto, asserendo che la rosa resta più che competitiva e che se qualcuno arriverà sarà qualcuno che migliorerà il livello tecnico già a disposizione di Lopetegui.

È chiaro che Mbappé sarebbe un colpo - per qualità tecniche e prospettiva, vista l'età - degno di un grande club come il Real Madrid da tre anni campione d'Europa, ma potrebbe pure trattarsi invece del brasiliano Neymar, considerato tra i migliori giocatori al mondo e che il PSG potrebbe cedere proprio per rientrare nel bilancio di quel che serve per poi riscattare lo stesso Mbappé.

Nonostante le smentite, infatti, l'ex Barcellona sembrava da tempo voler chiudere dopo appena una stagione la sua avventura in Ligue 1 per tornare nella Liga, dove peraltro al Real non troverebbe più la figura ingombrante di Cristiano Ronaldo. A quel punto il PSG potrebbe decidersi di accontentarlo e puntare forte su Mbappé, francese, giovane, con qualità simili ma costi di molto inferiori.

Molto dipenderà dalle tempistiche e dal tipo di sentenza emesso dalla UEFA, che si gioca parte della sua credibilità ma che allo stesso tempo finora non ha mai mostrato il pugno duro nei casi di fair play finanziario e potrebbe non farlo neanche in questo caso: difficile dunque che arrivi un blocco del mercato o addirittura la minaccia dell'esclusione dalla Champions League che sta per cominciare, più probabile una multa. Ma fino all'ultimo, c'è da scommetterci, il Real Madrid resterà alla finestra con le dita incrociate.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.