Serie B, mai un campionato così incerto: si parte il 24 agosto

Sarà l'anno del format a 19 squadre, ma con la spada di Damocle dei ricorsi al Collegio di Garanzia del Coni all'orizzonte: l'Assocalciatori minaccia sciopero.

77 condivisioni 0 commenti

di

Share

Per raccontare l'estate 2018 della Serie B del calcio italiano servirebbe un Azzeccagarbugli. Peccato che più che di promessi sposi, qui si racconti di promesse di ricorsi in tribunale, pioggia di denunce e professionisti pronti a fermarsi. Nel mezzo, una lotta politica ai piani alti del pallone con il commissario straordinario della Federcalcio Roberto Fabbricini e il presidente della Lega B Mauro Balata assoluti protagonisti. 

Dopo settimane di tribolazioni, forzature al regolamento, avvocati, rabbia e urla, venerdì 24 agosto sarà tempo del fischio d'inizio per la Serie B 2018/2019. Mai come quest'anno, però, resta la sensazione di un campionato mutilato. E non solo per il format, con un inalterato numero di promosse in A (3) e retrocesse in C (4) ma passato a 19 squadre su input della Lega B, prima respinto e poi accolto dalla Figc. La scomparsa dalla cartina del calcio professionistico di realtà come Cesena, Avellino e Bari impone una seria riflessione: ridurre il numero di squadre al via rischia di coincidere con la riduzione dello spettacolo in campo.

Il calcio d'inizio arriverà con Brescia-Perugia di venerdì 24 agosto. Alle 21 sarà tempo di dare il via a un campionato passato per un sorteggio lampo, privo di cerimoniale, e (per ora) dall'opposizione ai ripescaggi di Novara, Catania e Robur Siena, sui quali il Tribunale Nazionale Federale aveva espresso parere positivo. Decisioni che hanno alimentato malumori, pari a quelli di Ternana e Pro Vercelli, due retrocesse in Serie C. E ora si attende con ansia la data del 7 settembre.

Serie B, si parte: quanti punti interrogativi al via

Cosa accadrà il 7 settembre? A più di due settimane dal via della Serie B 2018/2019, il Collegio di Garanzia dello sport si esprimerà sui ricorsi presentati da Catania e Novara - quelli d’urgenza presentati da Pro Vercelli e Ternana sono già stati respinti - nella seconda serie del calcio italiano. In caso di parere positivo sulle motivazioni addotte da siciliani e piemontesi, il "rischio" è quello di una clamorosa modifica del format a campionato in corso. Anche per questo nelle scorse ore contro la decisione di Figc e Lega di B di bloccare i ripescaggi e iniziare il campionato il 24 agosto (la Serie C ha invece intenzione di congelare tutto fino alla data del 7) si è espresso anche il il presidente dell'Aic Damiano Tommasi:

Rimane lo stato di agitazione e continuiamo a ritenere che sarebbe più opportuno almeno rinviare le prime due giornate aspettando il pronunciamento del Collegio di Garanzia.

Una posizione severa, assunta dai vertici dell'Assocalciatori dopo che, secondo Tommasi e i suoi collaboratori, i club hanno sottoposto un comunicato alla firma dei capitani delle rispettive squadre per frenare il rischio di scioperi che ritardassero lo start della prossima Serie B:

Crediamo che sia stato condiviso un comportamento gravissimo nei confronti dei calciatori da parte della Lega e delle società, che faremo presente in sede legale. Sicuramente non è un buon inizio.

Una certezza intanto c'è: venerdì sera la sfida tra il Brescia di David Suazo e il Perugia di Alessandro Nesta darà il via alla Serie B 2018/2019. Campionato nel quale trovano posto nomi importanti in panchina: dall'Hellas Verona di Fabio Grosso, candidato numero 1 alla vittoria con una rosa con tanti doppioni di valore (Pazzini e Di Carmine al centro dell'attacco) a Cristiano Lucarelli alla guida del Livorno, prima squadra costretta al turno di riposo. Senza dimenticare Bucchi alla guida di un Benevento rinforzato e pronto a tornare in A, il ritorno di derby come Lecce-Foggia e Cosenza-Crotone e la presenza di un Palermo voglioso di cancellare i veleni del ko in finale playoff nella scorsa stagione contro il Frosinone. Tutti in fila ai nastri di partenza, in attesa di capire se le squadre in corsa saranno davvero 19.

Serie B - 1^ giornata 

24 agosto, ore 21

  • Brescia v Perugia

Sabato 25, ore 18

  • Venezia v Spezia
  • Salernitana v Palermo
  • Cremonese v Pescara

Domenica 26 agosto, ore 18

  • Hellas Verona v Padova

Domenica 26 agosto, ore 21

  • Foggia v Carpi
  • Ascoli v Cosenza
  • Cittadella v Crotone

Lunedì 27 agosto, ore 21

  • Benevento v Lecce

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.