NFL: ai Pats la rivincita del Super Bowl, bene Mahomes e Keenum

Brady "vendica" la sconfitta del Super Bowl, prove importanti nella tasca per Keenum e Trubisky, sorpresa Warren a Oakland.

Il rispetto tra Brady e Foles Getty Images

22 condivisioni 0 commenti

di

Share

La prima partita di cartello della seconda giornata di preseason NFL è stata la riedizione in salsa edulcorata dello scorso Super Bowl, infatti i Patriots ospitavano gli Eagles dovendo vedersi presi in giro prima del kick off da un aereo che ha sorvolato il Gillette Stadium con un cartellone recitante il risultato dello scorso febbraio. La partita attuale invece è stato un dominio totale dei Patriots, che hanno dato più spazio del previsto a Brady (19-26 per 172 yds e 2 TD) mettendolo in condizione d'indirizzare la partita anche grazie alle difficoltà di Nick Foles (3-9 per 44 yds), dovuto poi uscire per un infortunio alla spalla. Sudfeld lo ha sostituito degnamente provando a orchestrare la rimonta con ottimi lanci (22-39 per 312 yds e 3 TD), ma il gap è sempre stato largo e il risultato mai in discussione per i padroni di casa.

Una partita invece ad alto voltaggio è stata quella tra Pakcers e Steelers, con Aaron Rodgers in campo a far assaporare cosa potrebbe essere la sua intesa con Jimmy Graham e con il cavallo di ritorno Tramon Williams autore di un pick six. Josh Jackson ha poi mandato in archivio tutto con un altro intercetto riportato in meta. Sempre giovedì i Redskins battono i Jets grazie alle linee con il rookie Daron Payne e il secondo anno Jonathan Allen che hanno dimostrato grandi cose, mentre dall’altra parte la battaglia Bridgewater-Darnold è lontana dall’essere risolta per il ruolo di quarterback titolare.

I Cardinals battono i Saints nella giornata di venerdì e Josh Rosen dimostra grande confidenza con la linea offensiva titolare inscenando ottime soluzioni chiudendo con 10-16 per 107 yards e il primo TD della sua carriera NFL. I Giants hanno trovato il backup degno di Eli Manning con Davis Webb che ha comandato con 14-20 e una grande autorità anche su lanci con finestre molto strette. I Lions, invece, sembrano avere gli stessi problemi di offensive line della scorsa stagione costringendo Stafford agli straordinari con tre sacks subiti.

Patrick Mahomes comincia a ingranare.Getty Images

NFL: primi lampi di Mahomes, fatica Cousins

Cominciano a salire le quote di Patrick Mahomes, che contro i Falcons ha fatto vedere il perché i Chiefs abbiano puntato su di lui per il ruolo di starting quarterback. I suoi lampi sono stati diversi, tra cui un lancio per il TD da 69 yards per Tyreke Hill, ma qualche ombra c’è ancora perché la prima realizzazione arriva dopo un brutto intercetto sulla double coverage. Dall’altra parte Matt Ryan, apostrofato come sopravvalutato da una curiosa intervista rilasciata da Jalen Ramsey in settimana su GQ che ha valutato ogni singolo quarterback NFL, ha fatto vedere cosa possono essere in attacco i Falcons, portandoli alla segnatura subito con Hooper e imbeccando Ridley per una ricezione da 36 yards. Il fatto che fosse senza Jones e Freeman spiega quanto questa possa essere una squadra da 30 punti ogni partita.

Partita meno esaltante dal punto di vista statistico tra Vikings e Jaguars (10-14). Cousins fa un netto passo indietro rispetto alla prima partita con 3-8 per 12 yards, mentre nel gioco di terra la lotta per i posti di backup running back sono aperti con Roc Thomas e Mike Boone che perorano la loro causa, mentre dall’altra parte la goal line offense dei Jaguars rimane un’arma devastante assieme a Leonard Fournette. La difesa dei vice campioni della AFC è stata guidata da un sontuoso Yannick Ngakoue che ha chiuso con un sack e quattro placcaggi risultando inarrestabile.

Chris Warren è la sorpresa dei RaidersGetty Images

Spettacolo tra Bears e Broncos, Warren stupisce per i Raiders

Nelle altre partite della domenica c’è stata una vibrante sfida tra Broncos e Bears. Trubisky inizia bene con una gestione intelligente dell’attacco per il TD di Trey Burton, ma dall’altra parte i Broncos segnano due volte in tre drive con l’ottimo Keenum da 8-13 per 78 yards, andando avanti di due segnature. Nel quarto periodo arriva la rimonta di Chase Daniel e dei Bears, che con due realizzazione mettono la testa avanti nel finale per assicurarsi la vittoria di una lunghezza.

I Rams vincono contro i Raiders nonostante McVay decida ancora di non far giocare praticamente i suoi starter per evitare infortuni. Sean Mannion, dopo la prova non indimenticabile della scorsa week 17, doveva perorare la sua causa di backup per Jared Goff e ha iniziato bene con un long play su KhaDarel Hodge e chiudendo con 10-16 per 84 yds, non regalando però altri particolari sussulti. I Raiders si appoggiano al running back Chris Warren III che gioca una partita maiuscola chiudendo con 110 yards in 18 portate e un TD dimostrandosi un potenziale titolare in grado di portare il peso del gioco di corsa di un’intera squadra.

Risultati

Eagles@Patriots 20-37
Jets@Redskins 13-15
Steelers@Packers 34-51
Chiefs@Falcons 28-14
Giants@Lions 30-17
Bills@Browns 19-17
Dolphins@Panthers 20-27
Cardinals@Saints 20-15
Jaguars@Vikings 14-10
Raiders@Rams 15-19
Bengals@Cowboys 21-13
Niners@Texans 16-13
Buccaneers@Titans 30-14
Bears@Broncos 24-23
Seahawks@Chargers 14-24
Ravens@Colts 20-19

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.