Champions League, risultati dei playoff: bene il PSV, male il Benfica

Nelle gare d'andata dei playoff gli olandesi vincono in trasferta all'ultimo minuto, mentre i portoghesi si fanno raggiungere in casa dal PAOK. Pari tra Stella Rossa e Salisburgo.

Gaston Pereiro realizza l'1-2 su rigore contro il BATE Borisov Twitter/@psveindhoven

223 condivisioni 0 commenti

di

Share

La Champions League 2018/2019 è ormai pronta per cominciare. O meglio, lo è la fase a gironi che di fatto rappresenta il primo turno di una competizione che in realtà ha avuto inizio addirittura lo scorso 26 giugno, esattamente un mese dopo la finale di Kiev che vide il Real Madrid trionfare sul Liverpool. 

Da allora, per quasi due mesi, moltissime partite sono state giocate e molti gol sono stati realizzati. Tutto per arrivare fin qui, fino ai playoff che assegneranno gli unici sei posti resi disponibili dalla UEFA per questa edizione di Champions League, pensata e strutturata come una sorta di Super Lega ma che di fatto lascia ancora aperto uno spiraglio al calcio di periferia, sempre più bistrattato dai meccanismi moderni legati a appeal, brand, competitività e potenziale audience televisiva.

12 squadre, 6 partite, 6 posti nella Champions League dei Real Madrid, dei Barcellona, della Juventus e di tutti gli altri top club europei. Una gara d'andata, una di ritorno, 180 minuti che possono davvero determinare una stagione per chi magari ha vinto il proprio campionato ma a causa dello scarso ranking del proprio deve guadagnarsi un posto ai gironi. Chi l'avrà spuntata nel primo round di questa doppia sfida?

Champions League, risultati dei playoff: bene Benfica e PSV

Il PSV Eindhoven prova a tenere alta la bandiera di un calcio olandese sempre più in crisi d'identità, e al termine di una partita al cardiopalma riesce a ottenere la vittoria che cercava in casa del sempre ostico BATE Borisov. Sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio dopo 9 minuti con il giovane finlandese Jasse Tuominen, ma ben presto la squadra di Van Bommel prende in mano le redini dell'incontro e ribalta il risultato con due gol made in Sudamerica.

Prima Pereiro pareggia su rigore, quindi il messicano Lozano sigla l'1-2. Nel finale il BATE torna a sperare con la rete del pari firmata dall'eterno bielorusso Hleb (37 anni, nei primi anni 2000 esperienze nell'Arsenal e nel Barcellona) ma viene beffato pochi secondi dopo dal giovane prodotto del vivaio dei Boeren Donyell Malen. Finisce 2-3 per gli olandesi.

Clamoroso quanto succede invece all'Estadio Da Luz di Lisbona, dove l'ambizioso Benfica di Rui Vitoria affronta un PAOK che si rivela avversario tosto e solido: i portoghesi riescono a passare solo con un rigore realizzato da Pizzi, quindi pur dando l'impressione di controllare la partita non riescono mai a chiuderla con la rete della tranquillità e anzi vengono infilati nel finale dall'egiziano Amir Warda, visto ai Mondiali di Russia con la propria Nazionale, che regala ai ragazzi di Razvan Lucescu - figlio del più noto Mircea - un risultato straordinario in vista del ritorno in casa.

Pari senza reti e senza molte emozioni infine tra Stella Rossa e Salisburgo, con gli ospiti austriaci che nel mitico Marakana di Belgrado controllano il gioco per la maggior parte del tempo e sembrano qualitativamente di livello superiore rispetto ai rivali, dal canto loro bravi a chiudere gli spazi e ripartire. Lo 0-0 lascia la qualificazione in sospeso, cosa difficilmente pronosticabile alla viglia visto il grande dislivello di valori tecnici e economici tra le due squadre.

  • BATE Borisov v PSV Eindhoven = 2-3
  • Benfica v PAOK = 1-1
  • Stella Rossa v Salisburgo = 0-0

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.