Ajax, Abdelhak Nouri si risveglia dal coma e riconosce la famiglia

A dare la splendida notizia è stato il fratello Abderrahim: "Il 5 agosto si è svegliato dal coma e ha comunicato con dei gesti della testa".

10k condivisioni 0 commenti

Share

Una splendida notizia. Il giocatore dell'Ajax Abdelhak "Appie" Nouri si è svegliato dal coma e ha comunicato con la famiglia attraverso piccoli gesti degli occhi, della testa e delle sopracciglia. Ad annunciarlo è stato il fratello del classe 1997, Abderrahim. 

L'8 luglio del 2017 il talento olandese di origini marocchine era crollato a terra per un'aritmia cardiaca al minuto 72 di un match amichevole tra Werder Brema e Ajax. Fu soccorso immediatamente col defibrillatore e trasportato all'ospedale di Innsbruck in elicottero, ma quando quattro giorni dopo venne risvegliato dal coma farmacologico gli fu diagnosticato un danno cerebrale grave e permanente.

Dopo che lo scorso giugno la famiglia del ragazzo ha citato in giudizio l'Ajax, il club olandese ha ammesso inadeguatezza nei soccorsi e si è assunto tutte le responsabilità dell'accaduto. Ora però arriva una notizia che fa felici tutti. Nouri ha aperto gli occhi e si è svegliato dal coma.

Il suo stato neurologico - ha dichiarato il fratello - è migliore rispetto a qualche mese fa. Ancora non si muove, è quasi totalmente immobile. Riesce solo a muovere la testa e a volte gli infermieri lo alzano dal letto e lo spostano su una sedia a rotelle. Per il momento comunica con piccoli gesti

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.