Hoeness distrugge Ozil: "Viene dipinto più forte di quello che è"

Il presidente del Bayern Monaco attacca pubblicamente il trequartista dell'Arsenal: "Se Low lo avesse visto giocare dal vivo con l'Arsenal non lo avrebbe convocato".

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Critiche e accuse. Il presidente del Bayern Monaco Uli Hoeness non si nasconde. Non usa mezzi termini, frasi fraintendibili o giochi di parole. Centra il bersaglio, va dritto al punto. E lo fa senza essere diplomatico, ma andando allo scontro frontale. Perché a volte le situazioni vanno prese di petto. E secondo lui la polemica legata a Mesut Ozil che da maggio tiene banco in Germania aveva bisogno di un altro intervento duro. Anche se dal di fuori può sembrare abbia solo gettato ulteriore benzina sul fuoco.

Che Hoeness non sia un estimatore di Ozil è chiaro da tempo. Addirittura, voci non confermate, raccontano di una sua telefonata ai vertici della DFB (la federazione tedesca) durante la quale si sarebbe raccomandato di non far giocare il trequartista di origini turche nella partita che la Germania ha perso contro la Corea del Sud e che ha decretato l'eliminazione dei tedeschi dai Mondiali.

Low non avrebbe però ascoltato Hoeness e il risultato è stato imbarazzante. Anche (ma non solo) perché Ozil non è riuscito a dare la scossa. Non ha preso per mano la Germania nel momento di difficoltà. Ora che Mesut ha lasciato definitivamente la nazionale la frattura fra lui e i tifosi tedeschi è completa.

Vota anche tu!

Ozil è davvero sopravvalutato?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Ozil, la polemica continua: Hoeness lo attacca pubblicamente 

Durante un programma andato in onda su Sky Deutschland, Hoeness ha parlato a cuore aperto della polemica legata a Ozil e di quella famosa (anche troppo...) foto con Erdogan:

Quando la foto è diventata pubblica la DFB avrebbe dovuto costringerlo a spiegarsi pubblicamente. Speravano di cavarsela senza chiarimenti, è stato un grosso errore

Ozil sostituito in Chelsea-ArsenalGetty
Ozil sostituito in Chelsea-Arsenal

Quel che però sorprende (e fa discutere) di più sono i commenti di Hoeness per quel che riguarda le qualità tecniche di Ozil.

Secondo me Mesut è un prodotto ben commercializzato, viene dipinto molto più forte di quanto in realtà sia. Sono convinto che se Low fosse andato più spesso a Londra e lo avesse visto più spesso dal vivo non lo avrebbe convocato per motivi tecnici. A quel punto ci saremmo risparmiati il teatrino con Erdogan

Critiche e accuse. Pesanti, anche perché pubbliche. Hoeness però è così. Non ha bisogno di nascondersi per dire la sua opinione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.