WWE, NXT TakeOver Brooklyn IV - Video, foto e tutti i risultati

In teoria sarebbe l'aperitivo di Summerslam, ma come sempre va in scena uno show di wrestling di altissimo livello. Nuovi atleti, cambi di titolo e inviti a Vince McMahon.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nella scaletta di avvicinamento a ogni PPV della WWE, l'appuntamento della vigilia con NXT è ormai una piacevolissima consuetudine. Questo perché, nonostante sulla carta lo show dedicato al roster giallo (secondario rispetto a Raw e SmackDown) debba fungere da "aperitivo" prima dello spettacolo vero e proprio, capita spesso che il primo riesca quasi a rubare la scena al secondo.

I match sono di altissimo livello, sistematicamente capaci di infiammare il pubblico (che lo fa notare di continuo con i cori classici "fight forever, this is awesome" e così via), in particolare quello più orientato verso un tipo di wrestling "old style", per certi versi più simile a quello praticato nelle indy, come da indirizzo dettato dal booker di NXT, Triple H.

Beh, in attesa di assistere a Summerslam (questa notte, a partire dalle 23 diretta scritta su FOXSports.it), possiamo dire senza timore di essere smentiti che NXT TakeOver Brooklyn IV non abbia deluso le attese, presentando una card semplice (fatta di appena 5 incontri, più i due del kickoff in cui Pete Dunne ha sconfitto Zack Gibson in un single match per il WWE United Kingdom Championship e Bianca Belair ha battuto Deonna Purrazzo), ma avvincente e spettacolare.

WWE NXT TakeOver Brooklyn IV - Tutti i risultati

NXT TakeOver Brooklyn IV è andato in scena nel Barclays Center di Brooklyn (New York), di fronte a 14896 spettatori (tra cui anche l'hall of famer Mark Henry, Kevin Owens e Ronda Rousey, quest'ultima per tifare l'amica Shayna Baszler) che hanno potuto apprezzare l'altissima qualità di tre single match maschili (che sarebbero potuti essere tutti tranquillamente degli incontri per il titolo massimo del roster), uno per il titolo femminile e un altro per quello di campioni di coppia.

Grande notizia della serata è poi la presenza tra il pubblico di Matt Riddle, che viene così ufficializzato come nuovo acquisto di NXT. The King of Bros, ex UFC diventato famosissimo nelle federazioni indipendenti di wrestling, entrerà a far parte del roster giallo. Andiamo ora a vedere il recap della serata di NXT TakeOver Brooklyn IV incontro per incontro.

NXT Tag Team Championship - Undisputed ERA (C) vs Moustache Mountain

Si parte subito con il match che mette in palio i titoli di campioni di coppia di NXT. L'Undisputed Era difende le cinture contro i Moustache Mountain e riesce a vincere grazie alla High and Low eseguita su Seven.

Al termine dell'incontro, mentre Kyle O'Reilly e Roderick Strong esultavano, da dietro di loro sono però spuntati a sorpresa i War Ryders, che li hanno attaccati in modo violentissimo e andando a segno prima con l'Hor's Hammer su O'Reilly, poi con il Suicide Dive su Roderick Strong. Infine, Rowe ha sollevato sul ring ancora O'Reilly e insiema ad Hanson ha eseguito il Fallout. Il messaggio è stato mandato forte e chiaro: i prossimi sfidanti saranno loro.

Undisputed Era batte i Moustache Mountain.

EC3 vs Velveteen Dream

Si passa al secondo match della serata, l'unico della card senza un titolo in palio (ma come detto prima, non sarebbe di certo sfigurato se fosse valso l'NXT Championship). EC3 e Velveteen Dream (quest'ultimo con un costume con la scritta "Call me up Vince", un invito a "promuoverlo" nei main roster) danno vita a un incontro fantastico, che viene vinto dall'uomo "dei sogni vellutati", The Vainglorious One, grazie a un incredibile Purple Rainmaker sull'apron.

Velveeten Dream batte EC3 per schienamento.

NXT North American Championship - Adam Cole (C) vs Ricochet

Se quello di prima era un match che poteva tranquillamente occupare il main event della serata, lo stesso si può dire per quello tra Adam Cole e Ricochet, con in palio l'NXT North American Championship detenuta dal leader dell'Undisputed Era. A vincere (e strappargliela) è però "The One and Only", autore di una prestazione come sempre spettacolare, conclusa con la sua 630 Senton.

Ricochet batte Adam Cole.

NXT Women’s Championship - Shayna Baszler (C) vs Kairi Sane

È il momento del match femminile, la "rivincita" della prima finale di sempre del Mae Young Classic. All'epoca a vincere fu Kairi Sane, che stavolta però si trova a essere l'avversaria della campionessa attuale, la Regina di Picche, Shayna Baszler. La giapponese riesce ad avere la meglio anche stavolta, riuscendo a ribaltare una Kirifuda Clutch e ottenendo il conteggio di tre. Kairi Sane è così la nuova campionessa di NXT.

Kairi Sane batte Shayna Baszler.

NXT Championship - Tommaso Ciampa vs Johnny Gargano

Ed eccoci al main event della serata, quello ufficiale. Altro capitolo della saga tra Tommaso Ciampa e Johnny Gargano, il primo con in palio l'NXT Championship, recentemente strappata da Project Ciampa ad Aleister Black. Il wrestler olandese sarebbe dovuto essere dell'incontro, rendendolo un Triple Threat Match, ma per via di un infortunio (nella storyline è rimasto vittima di un'aggressione da parte di ignorni nel parcheggio) è stato escluso da questo Last Man Standing Match.

Una sfida incredibile (dove si vedono sedie, tavoli, gradoni, estintori, stampelle, manette e molto altro), con contorni psicologici e manovre al limite dell'incolumità dei lottatori. Alla fine riesce a vincere ancora una volta Tommaso Ciampa, che nonostante fosse stato legato con della manette a una struttura, riesce ad alzarsi in piedi e sfruttare gli effetti di una manovra probabilmente troppo avventata, un running knee tra gli attrezzi, di Johnny Gargano.

Tommaso Ciampa batte Johnny Gargano.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.