Serie A come la Premier, addio alla fascia da capitano personalizzata

La comunicazione della Lega A ufficializza una scelta che segue le orme della Premier League: il Papu Gomez protesta in rete per la decisione.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Le iniziali personalizzate di Mauro Icardi, le massime in dialetto veneto di Sergio Pellissier, i messaggi lanciati da Gigi Buffon? Si parla della fascia di capitano, uno dei segni distintivi dei calciatori più rappresentativi di una squadra. I tre esempi personalizzati passati in rassegna resteranno un ricordo, precedente al fischio d'inizio della Serie A 2018/2019. A stabilirlo è stata la Lega A.

Il comunicato ufficiale è arrivato attraverso una circolare ai 20 club ai nastri di partenza della prossima Serie A ed è stato recepito da club e calciatori. La scelta assunta dalla Lega che rappresenta la più alta categoria del calcio italiano è ispirata a quanto avviene da qualche stagione in Premier League: stop alla personalizzazione e introduzione di una fascia unica, valida per tutti. Quella utilizzata sui campi di A sarà bianca, con bordi blu e il nuovo stemma della Serie A, con la scritta "CAPITANO" in stampatello.

Una scelta che sa di svolta epocale: basti pensare a chi aveva saputo rendere la fascia di capitano un oggetto di culto, come nel caso di Javier Zanetti. La bandiera dell'Inter sceglieva di indossare una fascia diversa per ogni partita, facendo così di ogni apparizione in campo un momento unico per il dettaglio indossato al braccio. Come l'hanno presa i diretti interessati? Non benissimo, stando a quanto filtra in rete.

Fascia da capitano Serie A 2018/2019: sarà uguale per tuttiLega A
La fascia da capitano Serie A 2018/2019: sarà uguale per tutti

Serie A, fascia da capitano uguale per tutti: il Papu Gomez non ci sta

L'addio alla fascia da capitano personalizzata sarà efficace già dalla prima giornata della Serie A 2018/2019: tra i calciatori che con più decisione hanno mostrato contrarietà all'orientamento espresso dalla Lega A c'è stato Alejandro Gomez.

Il numero 10 dell'Atalanta ha portato al braccio  le immagini più varie, comprese quelle dei cartoni animati o pensieri estremamente seri come quello rivolto a Davide Astori dopo la prematura scomparsa del capitano della Fiorentina. ll "Papu" ha affidato il proprio pensiero a un post su Instagram:

Due anni fa, quando nessuno aveva mai fatto caso alle fasce, ho avuto questa bellissima idea di creare disegni che mi rappresentano come CAPITANO, ogni partita una diversa e sempre senza mancare di rispetto, ma purtroppo nel calcio di oggi, i giocatori contano sempre di meno.

Opinione condivisa da decine di migliaia di tifosi, per una discussione nella quale Gomez ha coinvolto con un tag il difensore argentino German Pezzella, attuale detentore della fascia nella Fiorentina. Quella del 18 agosto 2018 resterà però per la Serie A una data a suo modo storica: quella dell'avvento sul campo della fascia da capitano uguale per tutti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.