Caso Modric, l'Inter si difende dalle accuse: "Si è proposto lui"

Il Real Madrid ha presentato una denuncia alla Fifa sui contatti avuti col croato dal club nerazzurro che però nega: "È stato il giocatore a offrirsi".

672 condivisioni 0 commenti

Share

L'Inter non ci sta e va al contrattacco. Ieri è stata una giornata molto turbolenta in casa nerazzurra per via degli strascichi dovuti al caso Modric con il presidente della Liga, Javer Tebas, che ha accusato il club di usare trucchi scorretti sul mercato.

In più alla Fifa è arrivata una denuncia dal Real Madrid proprio nei confronti dell'Inter, coi Blancos che ritengono non idoneo il comportamento della società milanese rea di aver contattato il centrocampista croato senza autorizzazione.

La risposta dell'Inter però non si è fatta attendere e dopo il comunicato con cui annuncia che procederà per vie legali contro Tebas, arriva anche il commento alle accuse dei Blancos. Secondo la Gazzetta dello Sport infatti il club nerazzurro ha assicurato che non ci sarebbero stati contatti diretti con Modric e che sarebbe stato il giocatore stesso a proporsi.

Se la versione secondo la quale sarebbe stato Modric a farsi avanti col suo agente nell'ambito dell'operazione che ha portato Vrsaljko a Milano, l'Inter sarebbe nel giusto. Ma ora c'è da attendere le decisioni della Fifa che non arriverà a breve. L'Inter però si sente sotto attacco.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.