Supercoppa europea, trionfa l'Atletico Madrid: 4-2 in rimonta al Real Madrid

In una partita infinita i Colchoneros riescono ad avere la meglio dei cugini ai supplementari: Diego Costa trascina i suoi con una doppietta, Saul la decide.

La Supercoppa Europea va all'Atletico Madrid: 4-2 al Real Madrid Getty

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Qualcosa è cambiato, almeno nel risultato finale. Il Real Madrid del post Zidane e Cristiano Ronaldo comincia perdendo la Supercoppa europea contro l'Atletico Madrid per 2-4. A Tallinn i Colchoneros si portano in vantaggio con la rete di Diego Costa al 1', ma i campioni d'Europa rispondono con Benzema (27') e Sergio Ramos (rigore al 63'). Proprio quando i Galacticos sembrano in controllo arriva il pareggio di Diego Costa (79'). Nei supplementari dilaga la squadra di Simeone con i gol di Saul (98') e Koke (104'). Per i Colchoneros è la terza vittoria in questa competizione: di più hanno trionfato solo il Real Madrid (4) il Milan e il Barcellona (5 a testa).

Benzema esulta dopo il gol dell'1-1Getty
Benzema esulta dopo il gol dell'1-1

Supercoppa europea, trionfo Atletico Madrid: Real Madrid ko

Dopo un'estate piena di punti di domanda il Real Madrid era chiamato a dare qualche certezza a critici e tifosi, ma la partita comincia come peggio non può: su lancio lungo di Godin è bravo Diego Costa, spalle alla porta, a controllare la palla di testa e a superare prima Sergio Ramos e poi Varane per fulminare, infine, Navas. Dopo 49 secondi l'Atletico Madrid è già avanti.

La partita sembra mettersi nel modo migliore per i Colchoneros, abituati a difendersi e a partire in contropiede. Ma di minuto in minuto il Real Madrid cresce sempre di più alzando il baricentro e finendo per schiacciare gli avversari nella propria metà campo. Al 17' prima occasione per la squadra di Lopetegui: Asensio si ritrova in ottima posizione per calciare verso la porta, ma Oblak è attento.

Al 27' il pareggio del Real Madrid: bella discesa di Bale sulla destra, il gallese mette la palla al centro dove Benzema approfitta di un'indecisione prima di Savic e poi di Oblak per fare 1-1. La squadra di Lopetegui continua ad attaccare e sfiora il vantaggio già al 29' quando Asensio, dal limite, manca di pochissimo la porta con un tiro a giro che accarezza il palo esterno. Nel secondo tempo il ritmo inizialmente non è particolarmente alto.

Le due squadre fanno molta densità a centrocampo e la partita si incattivisce un po'. Brutto un intervento di Diego Costa su Sergio Ramos, con l'attaccante che pesta il collo dell'avversario a terra (l'arbitro valuta l'episodio involontario). Al 62' il Real Madrid conquista un rigore: su calcio da fermo Juanfran, leggermente spinto da Benzema, tocca la palla di mano. Per l'arbitro l'intervento è scomposto e Sergio Ramos, dal dischetto, fa 2-1.

Diego Costa esulta dopo il 2-2Getty
Diego Costa esulta dopo il 2-2

Al 70' Varane sfiora il 3-1: sulla sua conclusione, dal cuore dell'area di rigore, è però bravo Juanfran a salvare quasi sulla linea. Appena nove minuti dopo il pareggio dell'Atletico Madrid: Marcelo mantiene inspiegabilmente in campo un pallone che sarebbe andato in fallo laterale regalandolo però a Juanfran che serve Correa, bravo a pescare Diego Costa che da due passi fa 2-2.

L'occasione migliore per il 3-2 ce l'ha Marcelo all'ultimo secondo del tempo regolamentare: il brasiliano cicca però il pallone in un tentativo di rovesciata e spreca da ottima posizione. Nei supplementari la partita sembra inizialmente compassata, ma al 98' Saul realizza il 3-2: il Real perde ancora ingenuamente il pallone al limite dell'area, Thomas raggiunge il fondo e serve Saul a rimorchio che al volo realizza una rete meravigliosa.

Al 104' è Diego Costa a sfondare sulla sinistra e a servire Vitolo, da lui il pallone va di prima a Koke che batte ancora Navas per il 4-2. Nel secondo tempo supplementare il Real Madrid spinge ma non riesce a creare vere e proprie palle gol (al 114' ci prova Modric con un tiro da fuori che però Oblak blocca). E così, per la prima volta, a trionfare nel derby in campo internazionale è l'Atletico Madrid. Anche questo dimostra che nel post Zidane e Ronaldo qualcosa è cambiato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.