WWE Raw verso Summerslam, un grande ritorno e Lesnar fa svenire Reigns

Uno dei rientri più attesi nell'ultima puntata dello show rosso prima del PPV. E The Beast si prende un buon vantaggio sul suo rivale per il titolo universale.

WWE Raw, Brock Lesnar brutale con Roman Reigns prima di Summerslam WWE

192 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ormai ci siamo, mancano pochi giorni e il mondo del wrestling WWE andrà in scena con Summerslam, la Wrestlemania dell’estate, che seguiremo direttamente da Brooklyn e vi racconteremo come sempre in diretta scritta qui su FOXSports.it, a partire dalle 23 di domenica 19, fino alle 5.30 di mattina. Prima però ci sono ancora due show da raccontare, il primo è quello di Raw, che per l’occasione è ospite del Greensboro Coliseum di Greensboro NC.

Una puntata in cui si sarebbe dovuto tenere il match tra Alexa Bliss e Natalya, ovviamente annullato a seguito della morte del padre di quest’ultima, cioè una leggenda del wrestling come Jimmy “The Anvil” Neidhart.

Regolarmente in programma invece la difesa del titolo del B-Team, in un Triple Threat Tag Team Match che coinvolge i Deleters of Worlds e i Revival. Poi sarà firmato il contratto per l’Intercontinental Championship Match di Summerslam tra Seth Rollins e Dolph Ziggler, mentre si attendono sviluppi dopo le parole criptiche di Paul Heyman della scorsa settimana: c’è davvero la possibilità che l’avvocato tradisca Brock Lesnar per aiutare Roman Reigns? Questo e molto altro nel racconto di questa puntata, che come sempre potrete leggere qui su WWE-ek Raw, la rubrica a cura di FOXSports.it.

WWE Raw verso Summerslam

La puntata inizia con Ronda Rousey che fa il suo ingresso nell’arena nel tripudio generale. L’ex campionessa UFC prende il microfono e mostra la sua solidarietà per Natalya, dicendole di essere forte così come avrebbe voluto suo padre. Poi le ricorda che tutti le vogliono bene in WWE e che a Summerslam vincerà il titolo contro Alexa Bliss.

A seguire introduce Ember Moon, che prenderà il posto di Natalya e affronterà la campionessa di Raw. Dopo l’ingresso della ragazza dai capelli di brace tocca ad Alexa Bliss raggiungere il ring e prendere il microfono.

La 5 volte campionessa dice di essere stufa di essere snobbata dal GM, per questo ha parlato con Baron Corbin e ha ottenuto una sicurezza personale (4 bodyguard), in modo da evitare che Ronda Rousey possa attaccarla. Poi, prima dell’inizio dell’incontro, Alexa colpisce alle spalle Ember Moon, facendola sbattere addosso all’ex campionessa UFC. Quest’ultima perde subito il controllo, mette fuori causa senza troppi problemi i 4 uomini della sicurezza e Alicia Fox.

Ember Moon (con Ronda Rousey) vs Alexa Bliss (con Alicia Fox)

Parte così l'incontro vero e proprio, con Alexa che quando prende il controllo del match inizia a schiaffeggiare Ember Moon, scatenando la violenta reazione dell'ex campionessa NXT. Quando questa si appresta a chiudere, però, Alicia Fox prova a interferire. Una mossa non proprio saggia, perché Ronda Rousey arriva e la mette fuorigioco lanciandola addosso alle barriere. Alexa interviene e "restituisce il favore" all'ex UFC, ma la distrazione la porta a subire l'Eclipse di Ember Moon. Alicia Fox interviene di nuovo e la colpisce facendo scattare la squalifica, ma sale sul ring anche Ronda Rousey, che dimostra di essere già in forma per Summerslam, lanciando liberando il quadrato.

Backstage

Kurt Angle e Baron Corbin tanto per cambiare discutono tra di loro, ma vengono interrotti dall’arrivo di Dolph Ziggler e Drew McIntyre. I due chiedono se stiano ancora in attesa di Seth Rollins, spiegando poi di essere convinti del fatto che lui non si presenterà nell’arena. Kurt Angle replica dicendo che The Architect ci sarà al 100%.

Baron Corbin vs Tyler Breeze

Constable Baron Corbin si è organizzato da solo questo match contro Tyler Breeze. La sfida viene vinta agevolmente dal Lupo Solitario, che va a segno con la sua Deep Six che vale il conteggio di tre.

Subito dopo il Constable annuncia il prossimo incontro, un Handicap Match che metterà Finn Balor contro Jinder Mahal e Kevin Owens. Prima dell’inizio della sfida arriva però Kurt Angle, che modifica la stipulazione e inserisce Braun Strowman come partner di Finn Balor.

Jinder Mahal e Kevin Owens vs Finn Balor e Braun Strowman

L'incontro inizia così, con Braun Strowman che arriva sul ring armato della sua valigetta. Il dominio del Monster in the Bank e Finn Balor è pressoché incontrastato e il match viene vinto agevolmente dopo una Powerslam su Jinder Mahal. Poi Kevin Owens scappa negli spogliatoi e Braun Strowman lo insegue, mentre sul ring Finn Balor si distrae e permette a Baron Corbin di sorprenderlo e andare a segno con la End of Days.

Backstage

Kurt Angle tenta di contattare invano Seth Rollins. Dolph Ziggler e Drew McIntyre avvertono che qualora The Architect non si presentasse, allora perderebbe la sua occasione di combattere per il titolo intercontinentale.

Ladies and Gentleman, Elias

Sul palco anziché Elias sale il musicista locale Ricky Roberts, che inizia a elogiare il chitarrista della WWE. Alla prima nota suonata, arriva direttamente Elias e subentra. Inizia così il suo show, attaccando verbalmente il pubblico del Greensboro Coliseum e Bobby Lashley. Quest'ultimo arriva e sale sul ring, ignorando Elias. Si mette a parlare con Ricky Roberts, che di tutta risposta gli spacca la chitarra sulla schiena. Il Dominatore non fa una piega, si volta ed esegue una Spinebuster sul cantante locale, sotto lo sguardo di Elias.

B-Team (C) vs Deleters of Worlds vs The Revival

Raw Tag Team Championship Match

Si passa al match titolato, con il B-Team che deve difendere le cinture dall'attacco dei Deleters of Worlds e i Revival. Bell'incontro, con alcune manovre degne di nota, come il tributo di Dash e Scott a Jimmy “The Anvil” Neidhart, eseguendo la Heart attack su Matt Hardy. I due dei Revival vanno anche a segno con la Shutter Machine su Bray Wyatt, ma Curtis Axel è lesto nell'entrare sul ring e buttarli fuori, andando a schienare l'avversario già a terra e prendendosi così la vittoria.

B-Team vince e mantiene le cinture

Roman Reigns sul ring

Roman Reigns prende il microfono e inizia ad attaccare verbalmente Brock Lesnar, dicendo che domenica manderà la testa di The Beast (letteralmente) "nel culo di Dana White". Viene interrotto dall’ingresso di Paul Heyman, che inizia a fare molti complimenti al Big Dog, così come agli Usos.

Poi l’avvocato di Brock Lesnar si offre indirettamente come legale dello stesso Roman Reigns, porgendogli la mano ed eseguendo il suo solito promo dedicato a The Beast, modificando le parole in favore di Reigns.

Il Mastino risponde di non aver bisogno di scorciatoie. Heyman replica consegnando un foglio di carta a Roman, dicendogli che ha tempo fino a domenica per decidere. Subito dopo però Paul acceca il samoano con uno spray urticante e risuona la musica di Brock Lesnar, che arriva sul ring e attacca in modo violentissimo il suo prossimo rivale a Summerslam, facendolo svenire ed eseguendo successivamente una F5.

Bobby Roode e Titus WorldWide vs Mojo Rawley e Authors of Pain

Six-Men Tag Team Match con Bobby Roode insieme al Titus WorldWide e Mojo Rawley che si associa agli Authors of Pain. Il trio face lavora meglio di squadra e riesce a vincere dopo la Glorious DDT di Bobby Roode su Mojo Rawley.

Sasha Banks (con Bayley) vs Ruby Riott (con Sarah Logan e Liv Morgan)

Match molto duro tra Sasha Banks e Ruby Riott, ma la superiorità numerica permette alla Riott Squad di avere la meglio e fare in modo che la loro leader (dopo numerose interferenze) riesca a batttere The Boss con un Roll-Up.

La firma del contratto di Dolph Ziggler e Seth Rollins

Prima del momento della firma, Kurt Angle dice che Roman Reigns potrà combattere regolarmente a Summerslam nonostante l’accaduto e non squalificherà Brock Lesnar proprio per consentire al Mastino di affrontarlo. Il suo discorso viene interrotto da Dolph Ziggler, che dice di annullare il match con Seth Rollins, in quanto l’Architetto del ring non si è presentato. Kurt Angle prova a chiamarlo due volte di seguito, invano.

Allora il Superfigo prende il microfono e dice che Seth commetteva l’errore di combattere per il pubblico, esattamente come faceva lui prima. Quando poi è arrivato il momento del bisogno, la gente gli ha voltato le spalle, a differenza di quanto fatto da Drew McIntyre, che invece lo sta spingendo a dare del suo meglio.

Un momento però, suona la musica di Seth Rollins! The Architect si scusa per il ritardo e per aver fatto parlare così tanto Ziggler. Ha aspettato perché voleva che Dolph firmasse prima il contratto, visto che stasera non è da solo e non lo sarà nemmeno a Summerslam, quando al suo fianco avrà… il Lunatic Fringe! Dean Ambrose fa il suo ritorno in WWE, con i capelli corti e uno sguardo ancora più cattivo. I due salgono insieme sul ring e attaccano Ziggler e McIntyre. Adesso la situazione è in parità. E lo sarà anche domenica notte.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.