Premier League, 1^ giornata: risultati, classifica e prossimo turno

Il campionato ha inizio e le big rispondono presente: vincono United, Tottenham, Liverpool e il Chelsea di Sarri. I campioni in carica del Manchester City si impongono in casa dell'Arsenal di Emery.

242 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ormai da diversi anni la Premier League è il campionato più ricco e seguito al mondo: merito del fascino antico dei club che partecipano al torneo - il più antico di sempre - che viene mirabilmente supportato dalla modernità e dai numerosi campioni che giocano nelle numerose squadre iscritte alla lotta per il titolo di campione d'Inghilterra.

Qualcuno riuscirà a succedere al Manchester City? O saranno ancora una volta gli uomini di Guardiola a dettare legge? Non è possibile rispondere a queste domande dopo appena una giornata, ma certo è che se bisogna trarre qualche indicazione dai risultati del primo turno si può senz'altro dire che la corsa per la vittoria finale questa stagione potrebbe essere particolarmente accesa, con almeno 5 o 6 squadre che dovrebbero essere capaci di giocarsela fino all'ultimo.

C'era grande attesa per la prima del Chelsea di Maurizio Sarri e anche per l'Arsenal, che dopo oltre vent'anni ha mostrato un volto nuovo - Unai Emery - in panchina al posto dell'iconico Arsene Wenger per vedersela con i campioni in carica del City. Notevole la curiosità che circondava lo United di Mourinho, chiamato a riscattare una stagione senza vittorie, il Tottenham di Pochettino e il Liverpool di Klopp, rinforzato da Alisson, Fabinho, Keita e Shaqiri. Vediamo com'è andata. 

Sadio Mané festeggia il gol contro il West HamGetty Images
Sadio Mané è arrivato in Inghilterra nel 2014, e dopo due anni al Southampton è passato al Liverpool: nelle quattro stagioni di Premier finora disputate è sempre andato in doppia cifra.

Premier League, i risultati della 1^ giornata

La Premier League 2018/2019 ha inizio e quasi tutte le big rispondono presente all'appello. Apre le danze venerdì 10 agosto la sfida dell'Old Trafford che vede il Manchester United superare il Leicester 2-1 grazie alle reti di Pogba e Shaw, al primo centro in carriera. Il giorno successivo si giocano ben 6 gare. Il Tottenham lascia il St. James Park di Newcastle con 3 punti grazie al 2-1 firmato da Vertonghen e Alli.

Il Chelsea fa lo stesso a Huddersfield: l'avventura di Sarri nel massimo campionato inglese comincia bene, con i Blues capaci di imporsi con un convincente 3-0 che vede andare a segno anche l'ex-Napoli Jorginho su rigore. Vittoria in trasferta anche per il Crystal Palace di Roy Hodgson, che supera il Fulham 2-0, mentre vincono in casa Watford e Bournemouth, entrambe capaci di regolare 2-0 rispettivamente Brighton e Cardiff City. Spettacolare pareggio per 2-2 tra Wolverhampton e Everton: entrambe le reti dei Toffees sono realizzate dal nuovo acquisto Richarlison.

Richarlison festeggiato dai compagniGetty Images
Il brasiliano Richarlison ha iniziato con una doppietta la sua avventura all'Everton: i gol dell'ex-Watford non sono però bastati ai Toffees per centrare la vittoria contro Wolverhampton.

Domenica infine spazio a tre partite: si comincia alle 14,30 con il pari a reti bianche tra Southampton e Burnley, quindi è il momento di vedere all'opera il nuovo e ambizioso Liverpool di Jurgen Klopp: i Reds sono incontenibili e travolgono il malcapitato West Ham con un 4-0 firmato dall'immancabile Salah, da una doppietta di Sané e da Sturridge, in gol pochissimi secondi dopo il suo ingresso in campo dalla panchina.

La giornata si conclude con il big match del primo turno, lo scontro che all'Emirates Stadium mette di fronte l'Arsenal e il Manchester City: Emery rinuncia dall'inizio a Lacazette e ai nuovi acquisti Leno, Lichtsteiner e Torreira, Guardiola fa lo stesso con Otamendi, De Bruyne e Sané. In vantaggio dopo appena un quarto d'ora con Sterling, i campioni in carica raddoppiano con Bernardo Silva superando senza problemi il primo test stagionale.

La classifica dopo un turno

Dopo una sola giornata la Premier League presenta una classifica naturalmente molto corta: a 3 punti abbiamo 8 squadre (comanda il Liverpool che ha vinto 4-0, segue il Chelsea con il suo 3-0) mentre allo stesso tempo sono 8 i club fermi a zero. Nel mezzo le quattro squadre che hanno pareggiato. Da segnalare il fatto che tutte le cosiddette "big" hanno centrato la vittoria alla prima giornata escluso l'Arsenal caduto sotto i colpi dell'implacabile City: gli uomini di Guardiola la scorsa stagione sono stati inarrestabili, la storia si ripeterà anche quest'anno?

  1. Liverpool 3
  2. Chelsea 3
  3. Bournemouth 3
  4. Crystal Palace 3
  5. Manchester City 3
  6. Watford 3
  7. Manchester United 3
  8. Tottenham Hotspur 3
  9. Everton 1
  10. Wolverhampton 1
  11. Burnley 1
  12. Southampton 1
  13. Leicester City 0
  14. Newcastle United 0
  15. Arsenal 0
  16. Brighton & Hove Albion 0
  17. Cardiff City 0
  18. Fulham 0
  19. Huddersfield Town 0
  20. West Ham United 0

Il programma della seconda giornata

Il secondo turno della Premier League 2018/2019 si giocherà tra sabato 18 e lunedì 20 agosto. Per l'occasione gli appassionati potranno assistere a ben due derby di Londra: Tottenham-Fulham, gara che si giocherà sabato alle 16, sarà seguita alle 18,30 da Chelsea-Arsenal, sicuramente il big match della giornata.

  • Sabato 18 agosto, ore 13,30 - Cardiff City v Newcastle
  • Sabato 18 agosto, ore 16,00 - Tottenham Hotspur v Fulham
  • Sabato 18 agosto, ore 16,00 - West Ham United v AFC Bournemouth
  • Sabato 18 agosto, ore 16,00 - Leicester City v Wolverhampton Wanderers
  • Sabato 18 agosto, ore 16,00 - Everton v Southampton
  • Sabato 18 agosto, ore 18,30 - Chelsea v Arsenal
  • Domenica 19 agosto, ore 14,30 - Manchester City v Huddersfield Town
  • Domenica 19 agosto, ore 14,30 - Burnley v Watford
  • Domenica 19 agosto, ore 17,00 - Brighton & Hove Albion v Manchester United
  • Lunedì 20 agosto, ore 21,00 - Crystal Palace v Liverpool 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.