Polonia, giocatore dà una testata a un compagno e viene espulso

Patryk Skorecki dello GKS Jastrzebie è stato cacciato dall'arbitro all'80esimo minuto dopo un diverbio troppo acceso con un compagno.

320 condivisioni 0 commenti

Share

Lasciare la propria squadra in 10 dopo aver perso la testa e aver colpito un avversario è una delle cose più sciocche che un calciatore possa fare. Ma è anche peggio se il cartellino rosso arriva dopo aver colpito un proprio compagno.

È quello che è successo ieri nella partita di seconda serie polacca fra GKS Jastrzebie e Chojniczanka. All'80esimo minuto e sul risultato di 0-0, Patryk Skorecki comincia a litigare pesantemente con il suo compagno Spychala.

Dopo qualche parola di troppo, il primo colpisce il secondo con una lieve testata al volto allontanandosi infuriato. Questo gesto però non è sfuggito all'arbitro che ha subito mostrato il rosso Skorecki mandandolo negli spogliatoi. Dove sicuramente, nel dopo partita, non ci sarà stata una bella atmosfera.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.