MotoGP, Lorenzo fa il mostro e batte Marquez. Dovizioso terzo

Terza vittoria in stagione per lo spagnolo della Ducati, che batte il connazionale in Austria: sul podio anche l'altra italiana, il Dottore da 14esimo a sesto.

Lorenzo e Marquez Getty Images

91 condivisioni 0 commenti

di

Share

È ancora la Ducati a spuntarla in Austria. Terza vittoria negli ultimi tre anni di MotoGP: dopo Iannone e Dovizioso, stavolta è Lorenzo a fare festa. Ancora una volta Marquez battuto: il pilota della Honda deve accontentarsi della seconda piazza e rimane in vetta alla classifica.

Una vera impresa dello spagnolo della Ducati, che vince la sua terza gara di MotoGP del 2018, il 68esimo della sua carriera. Non ce l'ha fatta a reggere il passo Andrea Dovizioso, rimasto fuori dalla lotta per la vittoria. Il Dovi chiude terzo e chiude il podio.

Da applausi anche la rimonta di Valentino Rossi. Nonostante partisse dalla 14esima casella, il Dottore riesce a terminare la gara al sesto posto, subito dietro a Crutchlow e Petrucci. Marquez sfonda quota 200 punti, il pilota della Yamaha mantiene il secondo posto in classifica con 142 punti. Ma Lorenzo (130) e Dovizioso (129) sono sempre più vicini.

MotoGP, la cronaca della gara

Succede di tutto nel primo giro. Dovizioso parte benissimo e prende la testa, attaccato subito però da Marquez. I due perdono la posizione da Lorenzo, che transita davanti sul traguardo.

Marquez vuole stare davanti. Attacco del leader della MotoGP che supera la Ducati numero 99. Rimane a guardare Andrea Dovizioso. Indietro buona partenza di Rossi, che risale fino alla decima piazza.

Già al terzo giro cerca di scappare Marquez. Vuole togliersi dalla lotta con le Ducati e piazza il giro veloce. Nelle retrovie Rossi si incolla alla gomma posteriore di Zarco, preceduto anche da Aleix Espargarò e Rabat.

Duello molto divertente per l'ottava posizione tra Aleix Espargarò con l'Aprilia e la Yamaha di Valentino Rossi. Sorpasso e contro sorpasso in favore del pilota spagnolo.

Risponde Andrea Dovizioso. È lui in terza posizione a far registrare il miglior tempo, più veloce anche di Marc Marquez. Adesso è attaccato al compagno di squadra, Lorenzo.

Adesso Dovizioso è il più veloce in pista, ma avrebbe bisogno di liberarsi di Lorenzo, sta perdendo tanto tempo alle spalle del compagno di squadra. Marquez rimane al comando senza problemi e tira un po' il fiato.

Dodici giri al termine, viaggiano tutti con gli stessi tempi. Marquez precede le due Ducati, a separarli ci sono circa sette decimi. Quarto Crutchlow, poi Petrucci e Rins. Rossi in ottava posizione alla caccia di Rabat.

Rompe gli indugi Lorenzo. Sorpasso spettacolare a Marquez, che risponde a due curve di distanza. Lo spagnolo della Ducati non ha intenzione di mollare e riprova l'attacco. È di nuovo davanti, ma nel sorpasso a farne le spese è Dovizioso, che va largo.

Cinque giri al termine. Lorenzo rimane davanti, ma Marquez è vicinissimo. Uno sguardo indietro, dove Rossi si prende la sesta posizione ai danni di Rins. Veramente una grande rimonta dalla quattordicesima casella.

Un errore di Lorenzo a tre giri dalla fine accende la miccia. Marquez passa, ma Jorge non ci sta e si butta dentro alla otto. Penultimo giro, riecco l'attacco di Marc. Ma oggi non ce n'è, la Ducati è più forte in Austria e domina l'ultimo giro.

Marquez arriva secondo, poi l'altra Ducati di Dovizioso. Fuori dal podio Crutchlow e Petrucci, chiude sesto Valentino Rossi.

Classifica piloti

1 - Marc Marquez (Honda): 201 punti

2 - Valentino Rossi (Yamaha): 142 punti

3 - Jorge Lorenzo (Ducati): 130 punti

4 - Andrea Dovizioso (Ducati): 129 punti

5 - Maverick Vinales (Yamaha): 113 punti

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.