I 15 gol più belli di Totti con la Roma e con la Nazionale italiana

Ecco una selezione delle prodezze dell'ex capitano della Roma, che ha concluso la sua carriera con 316 reti tra club giallorosso e nazionale maggiore.

Tra Roma e Nazionale, i 15 gol più belli di Totti Getty Image

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Venticinque anni di carriera, tutti trascorsi nella Roma, la squadra della sua città, quella per cui ha sempre tifato. Francesco Totti è stato e resterà sempre una bandiera del club giallorosso, a cui ha legato interamente la sua vita calcistica, vincendo complessivamente uno scudetto, due Coppe Italia e due Supercoppe italiane.

Lo ha fatto segnando in 307 occasioni (miglior marcatore della storia della Roma), di cui 250 in Serie A (in 618 presenze), piazzandosi al secondo posto di tutti i tempi, dietro solamente al primatista Silvio Piola, che è riuscito a realizzarne 274 in 537 partite.

Nella storia del nostro campionato, poi, Francesco Totti è anche il giocatore ad aver trasformato più calci di rigore, ben 71. Se a questi numeri aggiungiamo poi anche quelli le 9 reti messe a segno con la Nazionale italiana, allora arriviamo a quota 316. E dal momento che molti di questi sono stati di pregevole fattura, va da sé che sia impresa abbastanza ardua riuscire a fare una selezione dei 15 gol più belli di Totti nel corso della sua carriera.

I 15 gol più belli di Totti tra Roma e Nazionale

Ci proviamo in questo articolo (sapendo già di non riuscire ad accontentare tutti per via di quelli che rimarranno inevitabilmente fuori), elencandoli in ordine puramente cronologico, lasciando poi a voi il compito di selezionare il preferito tra cucchiai (il marchio di fabbrica), calci di punizione, tiri al volo e così via.

Partiamo dunque con questa lista dei 15 gol più belli di Totti, tenendo conto sia di quelli realizzati con la maglia della Roma che di quelli segnati con la Nazionale italiana.

  1. Roma vs K.S.C. Eendracht Aalst 4-0 (17 ottobre 1995)
  2. Roma vs Milan 3-0 (12 ottobre 1996)
  3. Roma vs Parma 2-2 (29 marzo 1998)
  4. Roma vs Udinese 2-1 (10 dicembre 2000)
  5. Georgia vs Italia 1-2 (2 giugno 2001)
  6. Roma vs Torino 1-0 (6 gennaio 2002)
  7. Lazio vs Roma 1-5 (10 marzo 2002)
  8. Roma vs Milan 1-4 (20 maggio 2003)
  9. Roma vs Sampdoria 3-1 (18 gennaio 2004)
  10. Bologna vs Roma 0-4 (23 novembre 2003)
  11. Empoli vs Roma 0-2 (14 dicembre 2003)
  12. Modena vs Roma 0-1 (18 aprile 2004)
  13. Roma vs Inter 3-3 (3 ottobre 2004)
  14. Inter vs Roma 2-3 (26 settembre 2005)
  15. Sampdoria vs Roma 2-4 (26 novembre 2006)

Roma vs K.S.C. Eendracht Aalst 4-0 (17 ottobre 1995)

La carrellata con i 15 gol più belli di Totti inizia qui, il 17 ottobre 1995, nella sfida dei sedicesimi di Coppa Uefa vinta 4-0 dalla Roma all'Olimpico contro i belgi dell'Eendracht  Aalst. Con questa irresistibile serpentina in area di rigore, il giallorosso riesce a togliersi lo sfizio di segnare il suo primo gol in Europa.

Roma vs Milan 3-0 (12 ottobre 1996)

Quinta giornata di campionato, all’Olimpico arriva il Milan di Baresi, Maldini e Costacurta, Roberto Baggio e George Weah. Al 13esimo minuto l'allora 20enne Totti anticipa l'uscita del portiere rossonero Sebastiano Rossi e si porta il pallone in posizione decentrata. L'esterno destro con il quale pennella la traiettoria sul secondo palo è da stropicciarsi gli occhi.

Roma vs Parma 2-2 (29 marzo 1998)

Il 29 marzo 1998 è il giorno del suo primo “cucchiaio”, cioè il pallonetto per sorprendere il portiere. Per iniziare la lunga serie di ripetizioni di questo colpo, diventato suo marchio di fabbrica, Francesco Totti sceglie la partita di campionato contro il Parma (che l’anno successivo avrebbe vinto la Coppa UEFA), con in porta un certo Gianluigi Buffon.

Roma vs Udinese 2-1 (10 dicembre 2000)

L'Udinese è una delle vittime preferite del capitano della Roma, reduce dalla spedizione di Euro 2000 con la Nazionale azzurra, dove si è messo in luce per il suo pallonetto su rigore (alla Panenka) nella semifinale contro l'Olanda e il suo celebre "mo' je faccio er cucchiaio". Nella decima giornata del campionato successivo, Totti si esibisce in uno dei suoi gol più belli in assoluto, un sinistro al volo (su assist di Cafu) che finisce sul secondo palo.

Georgia vs Italia 1-2 (2 giugno 2001)

Partita di qualificazioni ai Mondiali, Gruppo 8. Sabato 2 giugno 2001, a Tbilisi, precisamente allo stadio Boris Paichadze National Stadium, la Georgia ospita l'Italia. Gli azzurri vincono 2-1 con reti di Delvecchio e Totti, che in questa occasione realizza probabilmente il suo gol più bello in Nazionale.

Roma vs Torino 1-0 (6 gennaio 2002)

Altro gol entrato nella storia della Serie A e di quella personale del numero 10 giallorosso. È quello realizzato in campionato, nella partita tra Roma e Torino del 6 gennaio 2002: prima il tocco di suola a eludere l'uscita di Bucci, poi la finta che mette a sedere Delli Carri e gli consente di depositare il pallone in rete.

Lazio vs Roma 1-5 (10 marzo 2002)

Probabilmente uno di quelli a cui è più legato lo stesso Totti, quello realizzato ad Angelo Peruzzi nel derby con la Lazio vinto 5-1 il 10 marzo del 2002. In quell'occasione, dopo il poker di Montella, il capitano della Roma chiude la contesa con un diabolico pallonetto da fuori area e annessa esultanza con la maglia "6 Unica".

Roma vs Milan 1-4 (20 maggio 2003)

È la finale d'andata della Coppa Italia 2003, la Roma ospita il Milan all'Olimpico. I rossoneri si prendono già nel primo round una grande fetta del trofeo vincendo 4-1 in trasferta, ma il gol di Totti su punizione è veramente un misto perfetto di tecnica e potenza.

Roma vs Sampdoria 3-1 (18 gennaio 2004)

Il 18 gennaio 2004 il capitano romanista si esibisce in una prodezza inedita nel suo repertorio, una corsa palla al piede partendo dalla propria metà campo, tagliando a metà la difesa avversaria, per poi concludere con un "cucchiaino" che elude l'uscita di Antonioli.

Bologna vs Roma 0-4 (23 novembre 2003)

Decima giornata della Serie A 2003/2004, la Roma di Capello affronta il Bologna di Mazzone. Sul calcio d'angolo c'è uno schema semplice: Vincenzo Montella lancia il pallone fuori area per l'arrivo di Totti, che calcia al volo di sinistro e lascia Pagliuca di sasso.

Empoli vs Roma 0-2 (14 dicembre 2003)

Altra versione del cucchiaio, in questo 2-0 di campionato rifilato dalla Roma all'Empoli in trasferta firmato dalla doppietta di Totti. La pennellata sul primo palo che bacia la traversa e termina in porta è il gol che chiude il discorso.

Modena vs Roma 0-1 (18 aprile 2004)

Altra specialità della casa, un calcio di punizione. Trentesima giornata di campionato, la partita a Modena viene decisa proprio dal tiro da fermo di Totti, un destro violento sul palo del portiere.

Roma vs Inter 3-3 (3 ottobre 2004)

Altro calcio di punizione, stavolta nella quinta giornata del campionato 2004/2005. In questa circostanza non è una sassata come nei primi due casi di questa classifica, ma un tiro a giro a sorvolare la barriera che termina all'incrocio dei pali. Niente da fare per il portiere dell'Inter Francesco Toldo.

Inter vs Roma 2-3 (26 settembre 2005)

Partita di campionato della stagione 2005/2006, a San Siro, contro l'Inter, Totti regala uno dei suoi gol più belli in assoluto, sicuramente nella top 5. Dopo un'azione personale in cui semina il panico tra i giocatori dell'Inter, il capitano della Roma sfodera il piatto migliore della casa e sorprende Julio Cesar così.

Sampdoria vs Roma 2-4 (26 novembre 2006)

Non sappiamo se sia il più bello in assoluto, probabilmente è il più difficile per coordinazione, tecnica e potenza. Lancio di Cassetti, Totti calcia da posizione defilata di sinistro al volo e sorprende Berti. Anche il pubblico di Marassi di fede blucerchiata applaude la giocata.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.