Milan, Higuain mai così in forma in ritiro: domani il debutto ufficiale

Peso ideale, test fisici sorprendenti: le ironie sulla sua pancia sono finite. Dopo 10 giorni di allenamento, Gattuso è pronto a farlo giocare in amichevole contro il Real Madrid.

4k condivisioni 0 commenti

di

Share

Corre, sorride, segna. Chi gli sta vicino giura: mai visto un Gonzalo Higuain così in forma e felice. Il Pipita ha iniziato alla grande la sua nuova avventura al Milan. Si sente al centro del progetto, alla Juventus invece era diventato uno dei tanti dopo l’arrivo di Cristiano Ronaldo.

E se nelle precedenti estati veniva spesso criticato al ritorno dalle vacanze per qualche chilo di troppo, quest’anno no. È pronto, prontissimo, potrebbe giocare già domani contro la sua ex squadra, il Real Madrid, al Bernabeu per il classico trofeo Bernabeu.

Higuain e il Milan, una storia d’amore nata nei migliori dei modi. È un attaccante di peso, ma solo perché segna tanti gol. Le ironie passate, che sui social impazzivano a colpi di click e like, sono alle spalle. Gonzalo è in forma smagliante e vuole subito conquistare i cuori rossoneri.

Milan, Higuain nel giorno della presentazioneGetty Images
Milan, Higuain si presenta ai tifosi rossoneri

Milan, Higuain già vola: peso ideale e tanti sorrisi

Impossibile dimenticare quelle immagini che ritraevano Gonzalo Higuain durante le prime partite con i bianconeri, con la maglia della Juventus addosso che metteva in evidenza un po’ di pancia. Fuori forma e poche reti. Sui social l’esagerazione, ma il Pipita invece è subito tornato in forma. Lui ha fame di gol in campo, questo è fuori da ogni discussione. Al Milan si è presentato al top: 87 chilogrammi. I medici rossoneri hanno riscontrato ottimi valori nei primi test fisici. Il Pipita c’è ed è felice della sua nuova avventura (è stato pagato 18 milioni per il prestito oneroso più 36 il riscatto tra un anno).

Allenamenti per un esordio 

Gonzalo Higuain è arrivato a Milano il primo agosto. Si è subito messo a disposizione della squadra dopo un Mondiale giocato (poco) e un po’ di vacanza. Dopo 10 giorni di allenamento è già pronto per il debutto. È la prova numero uno del suo ottimo stato di forma. Domani sera giocherà uno spezzone di partita nello stadio che lo ha consacrato come uno dei migliori attaccanti al mondo, il Santiago Bernabeu. Ci sarà spazio anche per lui nell’amichevole di lusso contro il Real Madrid. 

A Gattuso ora spetta trovare il modulo ideale per favorire le reti del Pipita: 4-3-3 o 4-2-3-1. In Spagna sabato sera le prime prove, con Suso e Calhanoglu pronti a vestirsi da uomini-assist.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.