Atletico Madrid, parla Kalinic: "Qui per la Champions League"

Il croato prova a mettersi alle spalle l'ultima difficile stagione al Milan culminata con l'esclusione dal Mondiale russo: "Questo è un grande club con grandi giocatori".

715 condivisioni 0 commenti

di

Share

In fondo l'affare potrebbero averlo fatto in tre. Non sempre capita, ma questa volta potrebbe essere una di quelle volte. Al Milan Nikola Kalinic non ha mai sfondato, mentre all'Atletico Madrid, sotto la guida di quel grande motivatore che è Diego Simeone, potrebbe trovare la chiave di volta per la rinascita.

Arrivato in rossonero l'estate scorsa con grandi aspettative dalla Fiorentina, dove aveva segnato 33 reti in 84 partite, il croato, pur avendo giocato complessivamente 41 match, ha messo a segno la miseria di 6 gol, precipitando nella considerazione di Gattuso e dei tifosi.

Una scommessa per l'Atletico Madrid, che lo ha pagato 14,5 milioni e che conta su di lui per rimpiazzare Kevin Gameiro, in odore di cessione. La prima occasione ufficiale per vedere il croato all'opera con la nuova maglia dovrebbe essere il match che il 15 agosto a Tallinn metterà in palio la Supercoppa europea fra l'Atletico e il Real Madrid.

Atletico Madrid, le prime parole di Kalinic: "Qui per la Champions League"

Presentato ufficialmente dall'Atletico Madrid, al termine dei primi contatti con i nuovi compagni in allenamento, Kalinic ha sostenuto la prima intervista da colchonero e non ha risparmiato un paio di frecciatine al Milan:

Sono molto felice di essere venuto qui all’Atletico perché è un grande club che gioca sempre la Champions e lotta sempre per le posizioni di vertice. Ho incontrato i miei nuovi compagni: per fortuna sono con tanti grandi giocatori e con un grande allenatore.

Parole che naturalmente non faranno piacere al club di via Turati e ai tifosi, molti dei quali avevano già espresso via social commenti pesanti nei confronti del croato. Quello che è certo, comunque, è che a Madrid Kalinic dovrà guardarsi da una concorrenza particolarmente qualitativa e agguerrita che, senza contare Gameiro, ha i nomi di Diego Costa e Griezmann, tanto per cominciare, ma anche di Correa, Lemar, Vitolo e Gelson Martins. Roba da far tremare le gambe a chiunque, ma non all'ex rossonero che ha chiarito:

Darò sempre il massimo in ogni partita, spero di poter giocare spesso.

Vota anche tu!

Sarà la stagione della rinascita per Kalinic?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.