Calciomercato Bayern Monaco, il PSG stringe per Boateng

I bavaresi chiedono 50 milioni per vendere il difensore tedesco che ha rifiutato però l'offerta del Manchester United: vuole giocare per Tuchel.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Ore calde, ore decisive. Il PSG aspetta con ansia che questa sera chiuda il calciomercato in Inghilterra. Il Manchester United è infatti l'ostacolo più grande che separa i parigini da Jerome Boateng. Il difensore tedesco piace (e anche tanto) a José Mourinho che vuole riportarlo in Premier League (lì ha già giocato con il Manchester City).

La trattativa di calciomercato fra il Bayern Monaco e il Manchester United, però, è bloccata. Il problema non riguarda le due società, riguarda Boateng in persona. Il difensore dei bavaresi martedì sera ha chiamato Mourinho per comunicargli che non è interessato all'opzione inglese. Secondo Boateng i Red Devils non sarebbero competitivi per vincere la Champions League.

In realtà però Boateng ha già raggiunto un accordo con Tuchel, allenatore del PSG. I due si sono incontrati a maggio, prima che il difensore partisse per i Mondiali. Ora che il club francese ha risolto i problemi legati al Fair Play Finanziario, può anche investire. La situazione può sbloccarsi a breve. Al punto che già oggi può esserci la fumata bianca.

Vota anche tu!

Ti sarebbe piaciuto vedere Boateng in Italia?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Calciomercato, Boateng lascia il Bayern Monaco: il PSG è a un passo

Il Bayern Monaco, per bocca del presidente Uli Hoeness, ha confermato che Boateng è cedibile. Serve semplicemente un'offerta di 50 milioni di euro. Il giocatore se ne vuole andare (aveva chiesto la cessione già durante l'ultima sessione estiva del calciomercato) e Tuchel lo vuole prendere. Fra i due c'è un ottimo rapporto e Boateng è anche affascinato dalla filosofia di gioco dell'attuale tecnico del PSG.

Boateng si allena con il Bayern MonacoGetty
Boateng si allena con il Bayern Monaco

Per questo la trattativa è in fase conclusiva. Già oggi il procuratore di Boateng incontrerà il direttore sportivo dei parigini per provare a definire tutto. Poi servirà trovare l'accordo con il Bayern Monaco, ma anche in tal senso non ci dovrebbero essere problemi. L'unico rischio è il rilancio del Manchester United, che però ha tempo solo fino a questa sera alle ore 18 italiane. Per questo per Boateng sono ore calde, probabilmente decisive.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.