Bayern Monaco, Klose all'esordio da allenatore: "Ho buone sensazioni"

L'ex attaccante della Lazio sabato siederà sulla panchina della squadra U17 del club bavarese: "Ma sono ancora in grado di mettere la palla sotto l'incrocio".

308 condivisioni 0 commenti

di

Share

Una nuova vita, una nuova carriera. Miroslav Klose deve voltare pagina. L'ex attaccante della Lazio sabato farà il proprio esordio sulla panchina del Bayer Monaco. Vero che è solo (si fa per dire) la squadra U17, vero che ha vissuto i Mondiali da assistente del commissario tecnico Joachim Low, ma è comunque l'inizio di una nuova avventura. Per questo l'emozione è tanta.

Sabato mattina, alle 11, Klose sarà seduto sulla panchina del Bayern Monaco U17 che sfiderà nella prima giornata del campionato di categoria il Wiesbaden. Sarà un giorno importante per lui che sogna di arrivare a guidare un club di Bundesliga. Un primo passo quindi, di quello che, almeno nelle intenzioni, deve essere un lungo cammino.

Dopo l'esperienza in nazionale, dove ha curato gli allenamenti dell'attacco, Klose è quindi diventato allenatore capo. Ha perfino rinunciato alle vacanze che gli spettavano dopo i Mondiali per cominciare subito la nuova avventura e conoscere i ragazzi. A poche ore dall'esordio però Miro si è lasciato scappare qualche confidenza con t-Online.

Vota anche tu!

Klose è il miglior marcatore della Germania e della storia dei Mondiali: è stato sottovalutato?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Bayern Monaco, Klose pronto all'esordio da allenatore

Quando ha lasciato la Lazio, nell'estate del 2016, Klose ha pensato a lungo se continuare a giocare. Poteva andare in America, aveva diverse offerte dalla Germania (specie dal Kaiserslautern), ma alla fine ha deciso di concentrarsi sulla carriera da allenatore. Eppure, ancora oggi, Miro si sente calciatore:

Oggi ho messo una punizione sotto l'incrocio per far vedere ai ragazzi come si fa (ride, ndr)

Scherzi a parte però Klose è concentratissimo sui suoi compiti da allenatore. Anche perché sa che deve sfruttare quest'occasione per ritagliarsi un ruolo sempre più importante:

Sono fiducioso per l'inizio della stagione, ho buone sensazioni. Però non parlo di obiettivi, prima devo conoscere meglio il campionato

Miro Klose con la Coppa del MondoGetty
Miro Klose con la Coppa del Mondo

Nella sua lunga carriera, cominciata con i dilettanti e finita da campione del mondo, Klose ha avuto a che fare con parecchi allenatori. Alcuni di loro lo hanno colpito particolarmente.

Sono stato allenato da Schaaf a Brema e da Rehhagel a Kaiserslautern, ho vissuto la vecchia scuola di allenatori. Van Gaal tatticamente è un ottimo allenatore, umanamente però non era così bravo. Per ora ho solo aiutato Low in nazionale, per me sono i primi passi, ma fino ad ora reggo il passo. Quando il Bayern mi ha offerto di allenare nel settore giovanile non ci ho pensato due minuti. Non c'è nulla di più bello. Con i ragazzi mi pongo come un allenatore qualsiasi, non sono una superstar, anche se per loro sono il miglior marcatore della storia della Germania

Miro però non si atteggia come tale. Sa che in realtà quanto fatto da calciatore non conta. Ora comincia una nuova vita, una nuova carriera.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.