Andrea Pirlo non torna in Nazionale come vice di Mancini: "Non una mia scelta"

L'ex centrocampista azzurro fa chiarezza e spiega i motivi del mancato ritorno in Nazionale nel ruolo di vice di Roberto Mancini.

403 condivisioni 0 commenti

Share

Le verità di Andrea Pirlo. Ieri la notizia che l'ex centrocampista azzurro non ricoprirà in Nazionale il ruolo di vice del ct di Roberto Mancini e che al suo posto dovrebbe essere scelto Angelo Gregucci. Oggi il Maestro fa chiarezza e ai microfoni dell'Ansa spiega cosa sia successo: 

La Federcalcio era a conoscenza dei miei impegni extra-calcistici, compreso quello con Sky che era in dirittura d'arrivo. Io ho sempre dato disponibilità e in estate ho seguito il corso da allenatore per andare incontro alle esigenze della Federcalcio. Per la Nazionale ho sempre avuto grande rispetto, per questo ci tengo a dire che il dialogo avuto con la Federcalcio è stato sempre corretto e trasparente

Gli accordi presi inizialmente erano chiari: 

Fin da subito ho dato disponibilità ricordando rispettosamente i miei impegni con sponsor e partner extra-calcistici e mi è stato detto che non c'era alcun problema. Ci siamo incamminati su un percorso comune che improvvisamente si è interrotto non per mia volontà. Resta comunque intatta la mia passione per la Nazionale azzurra. Continuerò a seguire e a tifare l'Italia a cui voglio un gran bene

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.