WWE Raw, primo single match di Ronda Rousey. E Paul Heyman in lacrime

L'ex campionessa UFC sul ring con Alicia Fox per il suo primo match nello show. Dopo le azioni di Brock Lesnar, il suo avvocato e manager prende le distanze.

46 condivisioni 0 commenti

di

Share

A Jacksonville, in Florida, si parte con una nuova settimana all'insegna del grande wrestling WWE. Tocca come sempre a Raw aprire le danze, con uno show (il penultimo prima di Summerslam) che ripartirà da quanto accaduto lo scorsa settimana, quando Brock Lesnar ha fatto il suo ritorno attaccando Kurt Angle e pure il suo avvocato, Paul Heyman. In quell'occasione a Roman Reigns è stato impedito di intervenire, dal momento che la Commissioner Stephanie McMahon (parlando telefonicamente con il GM) lo ha fatto allontanare dall'arena per "preservare il main event" della WrestleMania dell'estate.

Ma questa puntata di Raw sarà a suo modo storica per un altro motivo, cioè per il primo incontro singolo di Ronda Rousey nello show rosso: l'ex campionessa UFC se la dovrà vedere infatti con Alicia Fox, nuova alleata di Alexa Bliss.

In programma poi un incontro tra Bobby Roode e Mojo Rawley, la rivincita tra la Riott Squad e la coppia composta da Sasha Banks e Bayley, così come la sfida tra i Revival e il B-Team. Da tenere sotto controllo poi le rivalità in corso tra Seth Rollins e Dolph Ziggler, con la solita ingombrante ombra di Drew McIntyre, e quella tra Constable Baron Corbin e Finn Balor. Non ci resta dunque che cominciare il racconto della serata, come sempre su WWE-ek Raw, la rubrica sullo show rosso del wrestling a cura di FOXSports.it.

WWE Raw

Si parte con Kurt Angle sul ring, accompagnato come un'ombra da Constable Baron Corbin. Dopo aver annunciato il primo match di Ronda Rousey a Raw in programma questa sera, il GM sottolinea come lei non si faccia alcun problema a combattere negli show televisivi, a differenza di altri (chiara allusione a Brock Lesnar). Il Lone Wolf prova a interromperlo, ma Kurt va avanti per il suo discorso, fino a quando non li raggiunge sul ring Roman Reigns.

Il Big Dog mostra il suo rispetto per il General Manager, ma allo stesso tempo fa notare come non abbia potuto difenderlo, dal momento che era stato allontanato dall'arena, chiedendo poi a Baron Corbin dove fosse quando la Bestia attaccava il Angle.

Il GM sottolinea come abbia fatto in modo che Brock Lesnar non venisse sospeso, in modo da far sì che a Summerslam lo possa distruggere. Di fronte alle continue provocazioni di Baron Corbin, poi, Kurt Angle, etichettato dal Constable come "uno che ha il solo potere di fissare i match", ne organizza uno sul momento: Roman Reigns e The Lone Wolf si dovranno affrontare adesso. E il lecchino di Stephanie McMahon decide di attaccare il rivale ancora prima del suono della campana.

Constable Baron Corbin vs Roman Reigns

Nonostante il vantaggio iniziale preso da Baron Corbin, Roman Reigns riesce rapidamente a prendere il comando del match, tanto che Constable tenta la fuga, lasciando che l'arbitro inizi il count-out. Mentre si avvia verso gli spogliatoi, però, suona la musica di Finn Balor, che appare e fa in modo che il Lone Wolf torni indietro verso il ring. Il Big Dog ne approfitta colpendolo con il Superman Punch, poi lo riporta sul ring ed esegue la Spear che vale il conteggio di tre. Roman Reigns lascia adesso campo libero per Finn Balor, che esegue prima il suo Shotgun Dropkick e poi il Coup de Grace.

Backstage

Passiamo con le telecamere nel backstage, dove Seth Rollins dice a Kurt Angle di aver bisogno di un partner per poter sfidare Dolph Ziggler e Drew McIntyre. Il GM gli dice di trovarsene uno per stasera, in modo da affrontare i due ad armi pari in un Tag Team Match.

Bobby Roode vs Mojo Rawley

Eccoci arrivati al secondo match della serata, il primo vero test di livello per Mojo Rawley, dopo un ultimo periodo in cui l'ex partner di Zack Ryder ha dimostrato di essere in un ottimo stato di forma. A vincere però è l'ex NXT Champion, che va a segno con la sua Glorious DDT.

Ladies and Gentleman, Elias

Arriva il momento della performance di Elias, che sale sul ring e inizia a vantarsi per il successo ottenuto con il suo cd e per il modo in cui questo ha cambiato la vita delle persone. Quando inizia a offendere il pubblico di Jacksonville, poi, arriva Bobby Lashley a interromperlo. Dopo un breve diverbio, Elias attacca il Dominatore, che riesce a ribaltare subito l'inerzia e andare a segno con il suo Delayed Vertical Suplex.

Backstage

Tyler Breeze si avvicina a Seth Rollins e si propone come partner. L'Architetto del Ring non sembra molto convinto. Arriva poi Roman Reigns, che fa la stessa proposta. E questa volta Seth accetta istantaneamente.

Rezar (con Akam) vs Titus O'Neil (con Apollo Crews e Dana Brooke)

I due degli Authors of Pain sembrano aver imparato la lezione, perché rispetto alla sconfitta della settimana scorsa di Akam con Apollo, questa volta Rezar riesce ad avere la meglio in pochissimo tempo su Titus, andando a chiudere il discorso con una Spinebuster potentissima.

Kevin Owens Show, con Jinder Mahal

Torna in onda il Kevin Owens Show, con Jinder Mahal (insieme a Sunil Singh) ospite speciale. Mentre i due parlano tra di loro, il pubblico intona i cori per Braun Strowman. Il Picchiatore Canadese risponde facendo presente che anche se tutti considerano il Mostro che cammina tra gli uomini imbattibile, in realtà hanno davanti a loro due che sono riusciti a sconfiggerlo nell'ultimo mese: e lui lo farà di nuovo a Summerslam, conquistando la valigetta del Money in the Bank. Poi Kevin Owens chiama sul ring Braun Strowman, perché dovrà affrontare di nuovo Jinder Mahal. Il Monster in the Bank si presenta da sotto il palchetto del KO Show e lo ribalta letteralmente con tutti e tre sopra.

Jinder Mahal (con Sunil Singh) vs Braun Strowman

Parte il match e ancora una volta Kevin Owens prova a rubare la valigetta di Braun Strowman. Il Mostro che cammina tra gli uomini lo insegue e si riprende il cimelio, riuscendo anche a tornare in tempo sul ring ed evitare il count-out. Dopo aver attaccato Jinder Mahal la storia si ripete e il Monster in the Bank ferma ancora una volta il Picchiatore Canadese. Da dietro arriva il Modern Day Maharajah che viene inavvertitamente colpito con la valigetta. L'arbitro assegna così la vittoria per squalifica all'atleta di origini indiane, scatenando ancora una volta la furia di Braun Strowman, che prova ad attaccare l'ex campione WWE con la valigetta, ma viene interrotto da Sunil Singh, che si sacrifica per il suo mentore.

Backstage

Baron Corbin passa il telefono a Kurt Angle. Tanto per cambiare è Stephanie McMahon, alla quale il GM risponde che si occuperà di quanto gli è stato detto. Poi vediamo un'intervista di Corey Graves a Roman Reigns, con il Big Dog che parla di Brock Lesnar e di quanto lui sia stufo quanto tutto il WWE Universe dell'atteggiamento della Bestia. Così a Summerslam lo sconfiggerà e difenderà ogni sera il titolo a Raw. Passiamo ora con la telecamera da Kurt Angle (con Baron Corbin), che va da Roman Reigns e gli comunica che non potrà dare il suo supporto a Seth Rollins per ordine di Stephanie McMahon, in modo di salvaguardare il match di Summerslam. Il Big Dog non la prende bene e colpisce il Constable per sfogarsi.

Seth Rollins vs Dolph Ziggler e Drew McIntyre

Il Tag Team Match in programma si trasforma così in un Handicap Match. Seth Rollins prova a limitare i danni e mantenere sempre la sfida uno contro uno: l'inferiorità numerica sembra non farsi sentire e l'Architetto va per lo Stomp su Ziggler, evitato però dal Campione Intercontinentale, che dà il campo a Drew McIntyre. Il Gladiatore scozzese va a segno con una Clothesline terrificante e dà di nuovo il cambio a Ziggler, che colpisce Rollins con il suo Superkick che vale il conteggio di tre.

B-Team vs The Revival

Parte il match (senza titoli in palio), tra i campioni di coppia di Raw, il B-Team, e gli sfidanti, i Revival. La sfida va avanti fino a quando Bo Dallas colpisce del tutto casualmente Scott Dawson. In quel momento si spengono le luci e quando si riaccendono al posto di Curtis Axel e Dash Wilder ci sono Woken Matt Hardy e Bray Wyatt, che vanno a segno con la Twist of Fate e la Sister Abigail. Gli ex Raw Tag Team Champion non hanno ancora finito...

L'intervista a Paul Heyman

Paul Heyman viene intervistato da Renee Young riguardo quanto accaduto la scorsa settimana. L'avvocato di Brock Lesnar è veramente distrutto e con gli occhi lucidi, perché ha sempre considerato il suo cliente un vero amico. Insieme avevano un sogno, quello di vincere contemporaneamente sia il titolo Universale in WWE che quello in UFC. Gli viene domandato se abbia in mente di assistere un nuovo wrestler, ma lui risponde di essere stato colto alla sprovvista. Poi sottolinea di non aver mai visto Brock Lesnar così violento e che Roman Reigns a Summerslam non avrà alcuno scampo.

Riott Squad vs Bayley e Sasha Banks

Siamo arrivati al Tag Team Match femminile tra la Riott Squad, composta da Sarah Logan e Liv Morgan, e il tandem delle ritrovate amiche Sasha Banks e Bayley. La sfida viene vinta dalle prime due, grazie al ritorno di Ruby Riott, che appare a bordo ring con il volto coperto e distrae Sasha, permettendo a Sarah Logan di andare a prendersi la vittoria con un Roll-up.

Ronda Rousey (con Natalya) vs Alicia Fox (con Alexa Bliss)

Dopo una breve intervista ad Alicia Fox e Alexa Bliss sul ring, arrivano Ronda Rousey e Natalya nel tripudio del pubblico. È il momento del main event della serata, il debutto in singolo a Raw sul ring della Baddest Woman on the Planet. Ronda dimostra di essere ancora un po' ingenua riguardo le dinamiche e le scorrettezze tipiche del wrestling, cadendo nei tranelli architettati dalle sue due avversarie.

Poi però quando c'è da colpire sul ring è una furia e lo capisce a sue spese Alicia Fox, che subisce una lunga serie di colpi e prese, prima di essere imprigionata nell'Armbar dell'ex campionessa UFC. Alicia cede immediatamente, Ronda Rousey vince il suo primo match in uno show televisivo. Al termine dell'incontro Alexa prova ad attaccare la Baddest Women on the Planet da dietro, ma il suo tentativo viene immediatamente disinnescato. Ronda prende poi il microfono e avverte la sua prossima avversaria, dicendole che Summerslam le strapperà il titolo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.