Poborsky punto da una zecca nascosta nella barba: ora è fuori pericolo

L'ex centrocampista della Lazio era stato ricoverato d'urgenza dopo esser stato punto da una zecca e aver contratto la malattia di Lyme.

Poborsky Twitter

282 condivisioni 0 commenti

Share

Karel Poborsky può finalmente tornare a sorridere. L'ex centrocampista della Lazio, ricordato in Italia soprattutto per la doppietta rifilata all'Inter il 5 maggio 2002 che di fatto consegnò lo Scudetto alla Juventus, è fuori pericolo. Ma facciamo un passo indietro.

Tempo fa Poborsky è stato punto da una zecca che si era depositata nella sua folta da barba. Come si legge sul quotidiano ceco Express, per colpa di quella puntura ha contratto una malattia di origine batterica, detta di "Lyme", ed è stato costretto al ricovero d'urgenza.

Per diverse settimane Poborsky ha avuto una paralisi alla guancia sinistra e solo dopo un lungo trattamento antibiotico è riuscito a eliminare l’infezione. Ora l'ex giocatore è fuori pericolo ed è già tornato al vecchio look facendosi ricrescere la barba.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.