Calciomercato: per Pogba è lotta fra Barcellona e Juventus

Il mercato della Premier League chiude giovedì 9 agosto: Raiola è al lavoro per "liberare" Mourinho da un peso e portare il suo assistito da Messi o da Cristiano Ronaldo.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Non è un mistero per nessuno che da tempo fra José Mourinho e Paul Pogba non corra buon sangue. Per questo Mino Raiola si è "messo a disposizione": non lo vuoi più? Ok, dobbiamo soltanto metterci d'accordo, il concetto espresso dal procuratore italiano che sente profumo di commissione milionaria.

C'è solo un piccolo problema: occorre fare presto, molto presto, perché alle ore 18 di giovedì 9 agosto suonerà la campanella e gli addetti abbasseranno le serrande del calciomercato della Premier League: chi è dentro rimane dentro e tanti saluti fino a gennaio.

Ma non è tutto. Il calciomercato asimmetrico di questa estate 2018, infatti, sta evidenziando i suoi problemi: con le trattative che a Londra chiudono il 9, a Milano il 17 e a Madrid il 31 agosto, qualcuno rischia di rimanere col cerino in mano.

Calciomercato: per Pogba è lotta senza tregua fra Barcellona e Juventus

Un esempio? Assodato che Mou si "libererebbe" volentieri di Pogba, o ha già bloccato un sostituto da acquistare immediatamente girando i soldi ottenuti per il francese o gli acquirenti del campione del mondo si presentano con un'adeguata contropartita tecnica più milioni. Impossibile pensare che Mou rimanga a mani vuote. Se Raiola dovesse ottenere il suo scopo, comunque, si può dire che Pogba "cadrebbe in piedi", visto che per lui sono in lizza Barcellona e Juventus: finire a giocare a fianco di Messi o di Cristiano Ronaldo non è un brutto modo di proseguire la carriera.

Pogba e MessiGetty Images
Pogba e Messi, un abbraccio che diventerà blaugrana?

Le contropartite

Per convincere Pogba il Barcellona punta sul fascino della Liga, un campionato nel quale non ha mai giocato, mentre a Mourinho offre Yerry Mina, difensore colombiano giovane, agile e potente che ha impressionato ai Mondiali e André Gomes, un centrocampista che José conosce molto bene. Oppure un cash che può superare i 100 milioni, accantonato in precedenza per Griezmann. La Juve, da parte sua, al francese porterebbe in dote un regime fiscale estremamente favorevole - quei 100mila euro fissi a tassare le sponsorizzazioni - che ha già avuto la sua parte nell'affaire Ronaldo e il ritorno in un ambiente che conosce, mentre sulla bilancia del Manchester United potrebbe mettere Miralem Pjanic.

Pogba alla JuventusGetty Images
Pogba alla Juventus, un ritorno possibile?

Il tempo stringe

Al netto delle considerazioni sul rendimento di Pogba - grande Mondiale, ma due anni non esaltanti a Manchester, con qualche atteggiamento un po' sopra le righe - il calciomercato della Juventus si mantiene frizzante. Del resto la complessa architettura messa in atto col Milan, a prima vista di non facile comprensione, è stata una mera quanto abilissima operazione di rifinanziamento - Bonucci pagato decisamente meno di quanto incassato un anno fa, Caldara rivenduto al doppio rispetto alla cifra pagata l'anno scorso e Higuain, esubero "ammortato" - che ha rimesso la freccia all'arco di Marotta. Ora però occorre fare presto: il tempo stringe e nelle ultime ore ai due contendenti sembra essersi aggiunto anche il Real Madrid, deciso a riparare alla "fuga di cervelli".

Vota anche tu!

La Juventus farebbe bene a cedere Pjanic per Pogba?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.