Calciomercato, Mourinho sbotta: "Le altre squadre spendono, noi no"

Lo Special One critica ancora la campagna acquisti del Manchester United: "Le altre big di Premier League stanno investendo. Sarà un'annata difficile così".

255 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo la sfida fra Chelsea e Manchester City di ieri che ha regalato alla squadra di Guardiola il primo trofeo della stagione, l'annata del calcio inglese sta per partire con il campionato che si aprirà ufficialmente venerdì 10 agosto con la sfida fra il Leicester e il Manchester United.

Per i Red Devils non è stata un'estate facile, non soltanto per i risultati non positivi delle partite di preparazione ma soprattutto per il malumore per nulla nascosto da parte del tecnico José Mourinho, che si è detto particolarmente insoddisfatto del calciomercato del suo club.

Da giorni infatti lo Special One lamenta l'immobilità della campagna acquisti del Manchester United, ferma agli arrivi (seppur pagati più che profumatamente) di Fred dallo Shakhtar Donetsk e Diogo Dalot dal Porto (quest'ultimo ufficializzato il 6 giugno). Ieri sera Mourinho ha definitivamente sbottato.

MourinhoGetty

Calciomercato, Mourinho sbotta: "Se non compriamo nessuno sarà una stagione difficile"

L'allenatore dei Red Devils ha parlato a margine dell'amichevole giocata e persa dai suoi in casa del Bayern Monaco grazie alla rete decisiva messa a segno da Javi Martinez. E le sue dichiarazioni su quanto fatto dal club sul calciomercato non sono state positive.

Le squadre con cui ci giochiamo la Premier League sono forti perché stanno spendendo tanto a differenza nostra. Se non compriamo nessuno sarà una stagione difficile. La dirigenza sa chi voglio e spero che in questi giorni possa accontentarmi.

Parole molto chiare dell'ex tecnico di Inter e Real Madrid che non ci sta a fare un altro campionato da comparsa dietro il Manchester City. In conferenza però Mou ha terminato spiegando che ora la cosa più importante è prepararsi all'esordio.

Ora dobbiamo prepararci per la partita di venerdì col Leicester senza piangerci addosso. Scenderanno i campo i giocatori che ho a disposizione.

Nel corso della sua carriera Mourinho ci ha abituati a non mandarle a dire. E se la dirigenza del Manchester United vorrà accontentare il suo allenatore dovrà sbrigarsi dato che il calciomercato in Premier League chiuderà giovedì 9 agosto. Il tempo stringe per regalare allo Special One i rinforzi che chiede.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.