Calciomercato, Boateng al Manchester United "grazie" al rapper Jay-Z

Il produttore musicale e agente sportivo sarebbe il motivo della rottura con Rumenigge, CEO del Bayern. Il club stufo dell'amicizia: 45 milioni il costo, Mou aspetta.

310 condivisioni 0 commenti

di

Share

Musica, maestro. Anzi, musica Mourinho: perché lo Special One potrebbe ringraziare presto Shawn Corey Carter. Chi? Jay-Z (è il suo pseudonimo), rapper, imprenditore, produttore discografico e da qualche tempo… procuratore sportivo. E quindi ora anche al centro degli affari di calciomercato. Tra i suoi assistiti c’è Jerome Boateng, pronto a passare al Manchester United per 45 milioni di sterline.

E che c’entra l’agente statunitense? Sarebbe proprio lui il motivo principale dell’addio al Bayern Monaco del difensore. Un rapporto, quello coi bavaresi, che si è logorato soprattutto per le frizioni con Karl-Heinz Rummenigge, CEO (amministratore delegato) del club.

La dirigenza del Bayern, secondo il tabloid “Tz”, sarebbe stufa della collaborazione tra Boateng e la Roc Nation Sports, il ramo sportivo dell’agenzia di marketing di Jay-Z, noto a tutti per essere uno dei maggiori influencer musicali del mondo. Per il calciatore si tratterebbe di un ritorno in Premier League e a Manchester: nella stagione 2010-2011, quando aveva soli 22 anni, collezionò 16 presenze con la maglia del City, che lo aveva prelevato giovanissimo dall’Amburgo. 

Calciomercato, Jerome Boateng al Manchester United "grazie" a Jay-Z

Jerome BoatengGetty Images
Jerome Boateng, 29 anni, può passare al Manchester United per 45 milioni di euro

La trattativa di calciomercato è avanzata, da una parte Mourinho sorride per il possibile rinforzo, dall’altra il Bayern Monaco non si strapperebbe i capelli per la sua eventuale cessione. Ci sono 45 milioni di motivi: il primo, appunto, sarebbe il “conflitto” interno tra Boateng e Rumenigge. Esploso due stagioni fa, dopo una sconfitta con il Rostov (match in cui il difensore finì anche per infortunarsi). L’ad dichiarò al triplice fischio:

Jerome deve farla finita e tornare sulla Terra…

Jay-ZGetty Images
Jay-Z, 48 anni, rapper, produttore musicale e agente sportivo: cura gli interessi di Boateng con la Roc Nation Sports

Una frase mai andata giù al centrale tedesco, toccato nell'orgoglio da Rumenigge. Che aveva messo in dubbio la sua professionalità, per questo la risposta era stata a dir poco piccata. Una cannonata, più che una frecciatina:

Posso solo ridere di queste affermazioni. Avrebbe il coraggio di dirmelo in faccia?

A due anni di distanza la vicenda potrebbe chiudersi definitivamente con il calciomercato estivo e il passaggio ai Red Devils. Mourinho aspetta notizie positive. Chissà se la starà canticchiando…

Jerome BoatengGetty Images
Jerome Boateng durante Germania-Svezia, partita della fase a gironi del Mondiale in Russia

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.