Barcellona, ecco Vidal: "Sono nel miglior club al mondo". E sull'Inter...

Il centrocampista cileno presentato dal suo nuovo club: "L'Inter? Dico solo che quando il mio agente mi ha parlato del Barça, non ci ho pensato su due volte".

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Sembrava fosse a un passo dall'essere un nuovo giocatore dell'Inter, poi però le due strade hanno preso direzioni opposte. Il club nerazzuro (si dice) ha deciso di non affondare il colpo, pur avendo l'operazione di calciomercato nelle proprie mani. E Arturo  Vidal ha scelto il Barcellona, che si è inserito prepotentemente nell'affare e ha deciso di portare il centrocampista cileno a vestire la maglia blaugrana.

Un blitz concluso nel giro di poche ore, che ieri sera ha portato il centrocampista cileno in Catalogna, per prepararsi al giorno della sua presentazione.

Questo è iniziato in tarda mattina, con la firma sul contratto triennale (con clausola rescissoria di 300 milioni) e le foto di rito, prima del passaggio al Camp Nou, dove Vidal ha posato con la sua nuova divisa (ancora non è stato svelato il numero), si è diverto a palleggiare con suo figlio Alonso e ha detto le sue prime parole da giocatore del Barcellona:

Sono felice di essere nella migliore squadra del mondo. Voglio aiutare il club a lottare per tutti gli obiettivi. Lascerò tutto me stesso su questo campo. Grazie a tutti per l'affetto.

Barcellona, la presentazione di Arturo Vidal

Giusto il tempo di qualche scambio con il figlio, poi Arturo Vidal è rientrato all'interno della struttura per prepararsi alla conferenza stampa di presentazione, accompagnato dal Jordi Mestre ed Eric Abidal. E alla prima risposta il giocatore cileno lancia subito un messaggio alla sua ex squadra:

Arrivare al Barcellona è un passo molto più grande rispetto a dove stavo prima, al Bayern Monaco. Spero di poter aiutare la squadra a vincere tutti i titoli. Sono venuto per questo e soddisfare tutte le aspettative nei miei confronti. Nella mia carriera ho un conto in sospeso con la Champions League, un trofeo che non sono mai riuscito a vincere. Spero di riuscirci qui.

L'ex centrocampista della Juventus sottolinea ulteriormente la sua convinzione di essere arrivato al top:

Quando vedevo mia madre tornare a casa stanca morta dopo una giornata di lavoro, le avevo promesso che sarei diventato uno dei migliori. Ho giocato in grandi club, ma ora sono nei migliori.

E tra i migliori c'è ovviamente Leo Messi, che fino a questo momento ha sempre affrontato da avversario:

Giocare contro Messi è qualcosa di molto bello, perché affronti il migliore della storia. Ora che gioco insieme a lui spero di essere alla sua altezza.

La trattativa naufragata con l'Inter

Inevitabile nel corso della conferenza stampa parlare anche dell'operazione di calciomercato non concretizzata con l'Inter, nonostante le parti sembrassero davvero a un passo dall'ufficialità:

Di queste cose sono i club che devono parlare, io devo pensare solo ad allenarmi bene. Posso dire solo che quando il mio agente mi ha prospettato la possibilità di andare al Barcellona, non ci ho pensato un attimo e gli ho detto che avrei firmato subito.

Successivamente gli viene domandato cosa ne pensi della possibilità di ricreare nel Barcellona la coppia con Pogba già vista ai tempi della Juventus:

Non so nulla della situazione su Pogba. Penso solo a prepararmi per questa stagione e spero di riuscire a vincere tre Champions League nei prossimi tre anni. Sono qui per guadagnarmi il posto, lavorando con umiltà e lasciando tutto me stesso sul campo ogni partita.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.