MMA, fine dell'attesa: Khabib vs McGregor ufficiale per UFC 229

Finalmente è ufficiale: Khabib Nurmagomedov affronterà Conor McGregor per il titolo dei pesi leggeri a UFC 229. UFC ha confermato e ufficializzato il match che avrà luogo alla T-Mobile Arena di Las Vegas il 6 ottobre.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Finalmente è fatta. Il match più atteso dell'anno è ufficializzato. Conor McGregor è sulla via del ritorno e rivuole indietro quel titolo che non ha mai perso. UFC ha annunciato ufficialmente che McGregor (21-3) tornerà nell'ottagono più famoso del mondo per affrontare il campione in carica Khabib Nurmagomedov (26-0). In palio, il titolo dei pesi leggeri. Il match avrà luogo il 6 ottobre alla T-Mobile Arena di Las Vegas.

Il match segnerà il ritorno in gabbia dell'irlandese che non calca il pavimento dell'ottagono UFC dal 12 novembre 2016, data in cui strappò il titolo ad Eddie Alvarez, divenendo il primo uomo a detenere contemporaneamente due titoli in altrettante categorie di peso in UFC. McGregor è stato poi privato di entrambe le cinture, visto il lungo periodo di tempo lontano dalla gabbia; nel frattempo McGregor ha affrontato, perdendo, la leggenda della boxe Floyd Mayweather.

McGregor è stato sconfitto per TKO alla decima ripresa nel suo esordio nel pugilato. La battaglia è stata considerata un successo economico da ambo le parti. Anche nel match contro Nurmagomedov l'argomento borsa sarà sicuramente importante: i due hanno uno star power non indifferente, il più alto nel mondo moderno delle MMA, a ragione. Il russo è imbattuto in 26 incontri da professionista, McGregor invece ha messo a segno diverse imprese e il suo modo di combattere e di terminare i match è una garanzia per i fan.

MMA, a UFC 229 sarà Khabib vs McGregor

Nurmagomedov ha fatto un boccone di tutti i suoi avversari in UFC ed ha approfittato dell'assenza di McGregor per conquistare il titolo dei pesi leggeri, pur vedendo rinviato e mai realizzato il suo match contro Tony Ferguson, ex campione ad interim. L'alterco fra Khabib e McGregor divenne personale quando il russo minacciò il compagno di team di McGregor, Artem Lobov. Il culmine venne raggiunto prima di UFC 223, quando McGregor attaccò il bus dei fighter, provocando l'infortunio di Michael Chiesa e Ray Borg. I guai con la giustizia di McGregor sono ormai risolti, l'irlandese è pronto a tornare a combattere.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.