Calciomercato, Zaza via da Valencia? Ecco la vera richiesta del club

L'intermediario Daniele Pinna - ago della bilancia tra Valencia e Siviglia - ha ricostruito la situazione legata all'attaccante. Ma il Torino lo aspetta all'angolo.

352 condivisioni 0 commenti

Share

Tre anni e tre maglie diverse. Da un'emozione all'altra: nel bene e nel male. Anzi, dolore. Esatto, Simone Zaza la sera del 2 luglio 2016 ha provato proprio questa sensazione dopo aver fallito il rigore contro la Germania. Una rincorsa ai limiti dell'inverosimile e un sogno all'improvviso svanito. Crollo. E paura. Timore di non rialzarsi più da quella brutta caduta. Dall'Italia alla Spagna, passando per una Premier League che non è riuscita a scaldargli il cuore. Altra storia invece a Valencia: proprio quel club che in una situazione societaria disastrata nel calciomercato del gennaio 2017 ha deciso di credere in lui.

E non si è fatto attendere Simone. Attaccante nato e uomo con una continua voglia di stupire. Senza mai arrendersi. Dal gol contro il Real Madrid ai 19 totali in 19 partite di Liga: numeri preziosi per tornare protagonista nel calcio dei grandi. Fino a questi giorni, in un'estate che lo vede di nuovo al centro del calciomercato.

Il tutto in un triangolo tra Valencia, Siviglia e Torino: con al centro lui, Zaza, ragazzo classe 1991 pronto a imporsi sempre di più grazie al suo straordinario talento. Ago della bilancia per la sua situazione in Spagna è l'intermediario Daniele Pinna, agente in stretti rapporti con Mateu Alemany - direttore generale proprio del Valencia - e Carlos Marchena, advisor del club andaluso. Lo stesso Daniele Pinna, in esclusiva a FoxSports.it, ha raccontato i dettagli sulla situazione legata all'ex attaccante della Juventus.

Simone Zaza, tra Siviglia e TorinoGetty Images
Tra Siviglia e Torino: la situazione di Zaza

Calciomercato, la richiesta del Valencia per Zaza

Nello specifico il direttore generale del Valencia, Alemany, ha comunicato la richiesta da parte del club: 20 milioni di euro più 5 di bonus. Una pretesa troppo alta per il Siviglia, nonostante in Spagna sia lei la vera contendente nella trattativa per l'attaccante italiano. In particolare gli andalusi, dopo essersi detti disponibili a pagare 15 milioni di euro, avrebbero chiesto la possibilità del prestito con l'opzione per l'acquisto. Ma il "no" secco del Valencia non si è fatto attendere. Il Siviglia in queste ore sta facendo le sue valutazioni, ma la trattativa è difficile si sblocchi a causa della posizione perentoria del Valencia: intenzionato a non abbassare la richiesta nemmeno di un centesimo.

Il nodo ingaggio

Dall'offerta e le incognite legate al trasferimento alla questione ingaggio. Dalla famiglia del giocatore, infatti, la richiesta è di 2,8 milioni di euro netti a stagione. Uno stipendio davvero importante che il Siviglia sarebbe pronto a soddisfare solo in parte, salendo al massimo a 2 milioni di euro a stagione.

Certamente, oltre la Spagna, terra che ha accolto Zaza nel suo periodo più difficile, ad affascinare il giocatore rimane la pista del ritorno in Italia. Di nuovo a Torino, già, questa volta però quella a tinte granata. A tal proposito Daniele Pinna - intermediario e ago della bilancia del calciomercato tra Valencia e Siviglia - ai microfoni di FoxSports.it ha analizzato anche lo scenario legato all'operazione col club di Urbano Cairo:

Io mi sto occupando della trattativa tra Valencia e Siviglia, ma certamente l'interesse del Torino è concreto. Possibile che i granata stiano temporeggiando in vista di una cessione di Belotti al Napoli, così da liberarsi dell'ingaggio più importante della rosa. A quel punto il Toro potrebbe avvicinarsi alla richiesta economica del giocatore, sui 2.7 milioni di euro netti a stagione. Ma ripeto, lavorando in particolare con club esteri, e soprattutto seguendo in prima persona le vicende tra queste due società spagnole, sulla situazione legata al rientro di Simone in Italia non posso sbilanciarmi troppo.

Attaccante dinamico e coraggioso, aggressivo: è questo Simone Zaza. In Spagna ormai hanno imparato a conoscerlo, motivo per cui l'intermediario Daniele Pinna sta lavorando giorno e notte per provare a sbloccare la situazione tra i due club. Il tutto in attesa del Torino, che corteggia l'attaccante per riportarlo nella sua terra. Tre anni e tre maglie diverse. Da un'emozione all'altra: nel bene e nel male, ma oggi finalmente di nuovo protagonista.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.