Serie A: nuovo deferimento per il Chievo e per Campedelli

La Procura Federale vuole andare a fondo nella vicenda delle plusvalenze fittizie e ha istruito un nuovo procedimento dopo l'improcedibilità per vizio di forma del precedente.

Campedelli Getty Images

182 condivisioni 0 commenti

di

Share

Se la Serie B è nel caos, col calendario congelato a causa dei troppi casi ancora da definire, la Serie A non ha ancora trovato una pace definitiva. Derubricato il caso Parma con gli sms di Calaiò, torna di attualità quello del Chievo e delle presunte plusvalenze fittizie.

Riassumendo in breve, la vicenda venuta alla luce poco più di un mese fa riguardava scambi di giocatori fra la società veronese e il Cesena: quest'ultima avrebbe acquistato dal Chievo giovani calciatori per un totale di 23 milioni di euro fra il 2015 e il 2017, consentendo al club veneto attualmente in Serie A di realizzare plusvalenze gonfiate.

C'è un dato su tutti che aiuta a capire che quello fra i due club era un rapporto quanto meno privilegiato, che non poteva non attirare sospetti prima o poi: su circa 60 milioni di plusvalenze contabilizzate dal club scaligero negli ultimi quattro anni, ben 23 erano arrivati dal Cesena. 

Serie A: nuovo deferimento per il Chievo e per Campedelli

Ma, a sorpresa, lo scorso 25 luglio il Tribunale nazionale della Federcalcio aveva dichiarato l’improcedibilità e aveva restituito gli atti alla Procura federale. La motivazione parlava di vizio di forma: in parole povere non si poteva procedere nei confronti del Chievo perché gli inquirenti non avevano ascoltato il suo presidente, nonostante lo stesso Campedelli lo avesse richiesto.

CampedelliGetty Images
Il presidente del Chievo Luca Campedelli

Solo un vizio di forma, dunque, che ha indotto la Procura della Figc a riaprire il caso e deferire nuovamente al Tribunale federale nazionale il Chievo, il presidente Luca Campedelli e altri quattro dirigenti. Lo stesso Campedelli avrebbe dovuto essere ascoltato nei giorni scorsi ma, impossibilitato, aveva inviato un certificato medico. Intanto il calendario di Serie A incombe e fra due settimane, sabato 18 agosto alle 18, spetterebbe proprio agli scaligeri e al Bentegodi una "doppia" premiere d'eccezione: primo fischio d'inizio della stagione 2018-19 ed esordio assoluto di Cristiano Ronaldo nel nostro campionato. Ovviamente c'è già il tutto esaurito.

RonaldoGetty Images

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.