Inter, effetto Champions League: abbonamenti sold out

Staccati 6mila tagliandi in più rispetto alla scorsa annata: mai così tanti abbonati dalla stagione 2010/11, l’anno successivo alla conquista della Champions League.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Il ritorno in Champions League a 6 anni e mezzo dall'ultima volta fa sentire i propri effetti in casa Inter: all'imponente campagna acquisti allestita sul mercato dalla dirigenza nerazzurra, con gli arrivi di Asamoah, de Vrij, Lautaro Martinez, Nainggolan, Politano e Vrsaljko che attendono di essere seguiti da un colpo a centrocampo, si somma infatti il numero di abbonamenti sin qui staccati in casa nerazzurra. Oltre 37mila.

A tre mesi esatti dal lancio della campagna abbonamenti per la stagione 2018/2019, denominata "A riveder le stelle" e basata sulla citazione dell'ultimo canto dell'Inferno di Dante, l'Inter può celebrare il rinnovato amore della sua tifoseria: quando all'inizio della prossima Serie A mancano 15 giorni, il club nerazzurro può così celebrare il sold out e assicurarsi una base minima di 37mila presenze in ogni partita interna che San Siro ospiterà quest'anno.

I tagliandi staccati rispetto alla scorsa stagione sono già 6mila in più, mentre vette del genere non venivano raggiunte in casa Inter dalla stagione 2010/2011, l'ultima nella quale il club si era qualificato per la Champions League, competizione che a San Siro non vede i colori nerazzurri protagonisti dal 13 marzo 2012 (vittoria ininfluente per 2-1 contro contro il Marsiglia): e la sensazione è che la quota di 37mila ticket venduti sarebbe stata superata, se non fosse stato per la scelta societaria di fermare la vendita degli abbonamenti al 50 per cento dei posti disponibili a San Siro, settore ospiti escluso.

Inter, campagna abbonamenti già sold out: mai così bene dalla stagione 2010/2011

Dai tempi del Triplete non si vedevano numeri del genere tra gli abbonati di fede nerazzurra. Nella stagione 2010/2011, a pochi mesi di distanza dalla magica notte del Bernabeu, l’Inter era arrivata infatti a vendere 39.827 abbonamenti, con ricavi vicini ai 15 milioni di euro. Appena quattro anni fa, nella stagione 2014/2015, le tessere vendute erano state 22.700. Un dato quasi raddoppiato oggi, complice anche la campagna acquisti allestita in estate.

La chiamata dell'Inter, che aveva messo a disposizione dei suoi abbonati il 50% dei posti dello stadio, escludendo il settore Ospiti, ha trovato risposte concrete nei tifosi nerazzurri. Che hanno proseguito le loro testimonianze d'amore per la maglia già maturate nella scorsa stagione, quando in Serie A nelle 19 partite interne gli spettatori complessivi erano stati 1.093.053, per una media di 57.529 a partita e il record di incassi in Italia (5,2 milioni) in occasione di Inter-Juventus 2-3. Per Icardi e compagni una spinta in più.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.