Formula 1, dramma Niki Lauda: è in condizioni gravissime

L'austriaco ha subito un trapianto di polmone a Vienna: dall'ospedale assicurano che l'intervento sia riuscito ma le sue condizioni preoccupano ancora.

Lauda ha subito un trapianto di polmoni a Vienna. Sarebbe ancora in condizioni gravissime Getty

431 condivisioni 0 commenti

di

Share

Paura e preoccupazione. La notizia che Niki Lauda non stesse benissimo era cominciata a filtrare nei giorni scorsi. L'austriaco, presidente onorario della Mercedes, non si era visto né a Budapest né a Hockenheim. Strano, per uno come lui. Le prime voci però parlavano di un forte attacco influenzale: febbre alta, tosse persistente, condizioni che gli avevano impedito di lasciare casa sua a Ibiza.

In realtà sono giorni che è ricoverato in ospedale a Vienna, dove fra l'altro è arrivato pilotando personalmente il suo jet privato. Anche per questo, fino a ieri, le sue condizioni non sembravano essere critiche. In realtà però Lauda sta malissimo: è infatti stato sottoposto al trapianto di un polmone a Vienna, al Wiener Allgemeine Krankenhaus, e le sue condizioni sono state definite critiche dalla TV pubblica nazionale ORF. 

Attraverso un comunicato l'ospedale fa sapere che l'operazione chirurgica è riuscita, ma anche che la famiglia Lauda non ha intenzione di rilasciare dichiarazioni pubbliche. C'è ancora troppa preoccupazione (e troppa incertezza) sulle sue condizioni. Anche le Mercedes rispetta il silenzio e non fa filtrare notizie.

Formula 1, Lauda in ospedale: condizioni preoccupanti

Aveva fatto effetto mercoledì la notizia del ricovero di Lauda proprio nel giorno del 42esimo anniversario del terribile incidente del Nürburgring nel 1976. Il rogo in cui rischiò di morire. Quarantadue giorni dopo quell'incidente tornò in pista. Il fumo e i vapori inalati in quei terribili minuti avevano però avuto ripercussioni gravissime: Lauda ha subito due trapianti di reni: nel 1997 a donarglielo fu il fratello Florian, nel 2005 la seconda moglie Birgit.

Niki Lauda con HamiltonGetty
Niki Lauda con Hamilton

In quel maledetto incidente Lauda ha subito una parziale bruciatura dell'apparato respiratorio per il troppo fumo inalato. Per questo non è da escludere che questi ultimi problemi siano in qualche modo connessi a quanto successo al Nürburgring 42 anni fa. E ora intorno a Laud ci sono paura e preoccupazione. Proprio come quel giorno.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.