Community Shield: probabili formazioni Chelsea-Manchester City

Sarri all'esordio inglese con Jorginho in mediana e Morata al centro dell'attacco. Guardiola col dubbio Mahrez, già infortunato. Fischio d'inizio alle ore 16 di domenica 5 agosto.

733 condivisioni 0 commenti

di

Share

Si torna a giocare in Inghilterra, con l'edizione numero novantasei del Community Shield, la supercoppa nazionale. Quest'anno, a Wembley, si affrontano Chelsea e Manchester City, vincitori rispettivamente delle ultime FA Cup e Premier League disputate. La stagione scorsa è stata da urlo per i Citizens, con i cento punti totalizzati in campionato grazie a trentadue vittorie e quattro pareggi.

La squadra di Guardiola ha trovato grandi difficoltà solo quando si è trovata davanti al Liverpool di Klopp, giustiziere del tecnico catalano sia in campionato che in Champions League. Il 2017-18 del Chelsea è stato invece al di sotto delle aspettative: dopo il trionfo di due anni fa, i Blues hanno ottenuto solamente un quinto posto, e neanche il successo in coppa ha mitigato la delusione di Abramovich. Il patron russo ha così deciso di esonerare Conte per affidarsi a Maurizio Sarri.

Non poteva esserci esordio più difficile per l'allenatore partenopeo, già sconfitto dall'amico Guardiola in Champions. I due, infatti, si ritrovano contro dopo la doppia affermazione del City, che sconfisse il Napoli sia all'Etihad (2-1) che al San Paolo (2-4). L'anno scorso, inoltre, il Manchester ha battuto il Chelsea nel doppio confronto in campionato, aggiudicandosi entrambe le sfide per 1-0.

Sarri e GuardiolaGettyImages
L'abbraccio tra Sarri e Guardiola nell'ultimo incontro tra i due

Le probabili formazioni di Chelsea-Manchester City

Diamo ora uno sguardo alle probabili formazioni. Da Cobham, nonostante le tante dichiarazioni di stima per Sarri, non arrivano solo buone notizie per il tecnico, che dovrà fare a meno di Hazard, Kanté, Courtois e Giroud, oltre che di Willian, presentatosi in ritardo agli allenamenti dopo le vacanze extra concessegli per via del Mondiale e attirato dalle lusinghe del Real Madrid.

Nel 4-3-3 dell'allenatore italiano troverà posto l'unico neo acquisto Jorginho, subito protagonista nell'amichevole contro il Perth Glory, con novantotto passaggi in quarantacinque minuti. Il centrocampista di origini brasiliane verrà protetto dalle due mezzali Barkley e Fabregas, mentre, dietro di loro, la linea difensiva sarà composta da Azpilicueta, Rudiger, David Luiz e Marcos Alonso, con Caballero in porta. Morata sarà l'unica punta, coadiuvata dagli esterni Pedro e Hudson-Odoi. Il talento classe 2000, protagonista nell'ultimo Mondiale Under 17, è stato promosso in prima squadra da Sarri, il quale lo ha elogiato pubblicamente dopo l'amichevole giocata con l'Arsenal.

Hudson-OdoiGettyImages
Callum Hudson-Odoi, stellina del Chelsea

Maggiori dubbi riguardo all'undici di Guardiola, che non ha ancora sciolto le riserve sulle presenze dal primo minuto di Walker, Otamendi, Mendy, Fernandinho, David Silva, Aguero e Gabriel Jesus. Oltre agli infortunati Danilo e Mangala, saranno sicuramente assenti i reduci del Mondiale Kompany, Stones, Sterling e de Bryune, mentre Mahrez, che ha accusato un problema alla caviglia contro il Bayern Monaco, non dovrebbe essere rischiato.

In porta andrà Ederson, non utilizzato nell'International Champions Cup. Davanti a lui, l'unico certo di un posto da titolare è Laporte, con i giovani Humpreys, Garcia e Zinchenko che insidiano i convalescenti Walker, Otamendi e Mendy. Discorso simile anche negli altri due reparti: a centrocampo, uno tra Fernandinho e David Silva potrebbe lasciare spazio a Foden; in attacco, ballottaggio tra Aguero e Gabriel Jesus.

Riyad MahrezGettyImages
L'infortunio di Riyad Mahrez

Queste le probabili formazioni:

Chelsea (4-3-3): Caballero; Azpilicueta, Rudiger, D. Luiz, M. Alonso; Barkley, Jorginho, Fabregas; Pedro, Morata, Hudson-Odoi. Allenatore: Sarri.

Manchester City (4-3-3): Ederson; Walker (Humpreys), Otamendi (E. Garcia), Laporte, Mendy (Zinchenko); Foden (Fernandinho), Gundogan, D. Silva; B. Silva, Aguero (G. Jesus), Sané. Allenatore: Guardiola.

Arbitrerà Jonathan Moss. I suoi collaboratori saranno i guardalinee Adam Nunn ed Edward Smart e il quarto uomo Paul Tierney. Nella postazione VAR, presenti Daniel Cook, Stuart Attwell e Andrew Halliday. Ricordiamo che il Video Assistant Referee non verrà ancora utilizzato in Premier League.

Chelsea-Manchester City: le quote dei bookmakers

Le agenzie di scommesse danno favorito il Manchester City. La vittoria dei Citizens paga 2,10 volte la posta, il successo di Sarri è quotato 3,50. Un pareggio al 90' è dato a poco di meno: 3,45. Gol e NoGol vengono quotati rispettivamente 1,55 e 2,30; l'Under è a 2,05, l'Over a 1,70. Per quanto riguarda il risultato esatto, lo 0-1 con cui il City si è affermato sul Chelsea l'anno scorso paga 9 volte la posta. A 40, invece, un secondo 2-4 di Guardiola, dopo la vittoria del novembre 2017, in casa del Napoli. L'1-1, punteggio con cui si chiuse la finale di dodici mesi fa prima dei tiri di rigore, è dato a 6,75.

Arsenal-ChelseaGettyImages
Kanté e Kolasinac nella finale dello scorso anno

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.